Home Cronaca Cronaca Genova

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio di Genova rintracciano raro codice del ‘500

0
CONDIVIDI
La Biblioteca Nazionale Universitaria di piazza Carlo Alberto a Torino dov'era stato rubato il codice

Dopo ben 39 anni tornano a Torino tre pagine di un codice di storia francese del 1509, un rarissimo scritto di Robert Bollart, rubate nel 1979 dalla Biblioteca Nazionale Universitaria di piazza Carlo Alberto.

L’opera, che parla della vittoria di Ludovico XII sui veneziani e conta solo due esemplari al mondo, ha un valore di milioni di euro.

I carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale di Genova hanno rintracciato le carte in Belgio.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Savona, hanno preso il via nel 2015 da un controllo in una casa d’aste ligure, dove sono stati ritrovati alcuni documenti rubati da un lotto di beni archivistici e venduti da una casa d’aste milanese.

Gli accertamenti, effettuati grazie alla banca dati dell’Arma, hanno condotto alle tre pagine del prezioso manoscritto e alla proprietaria, una donna piemontese che l’aveva ereditato dal padre.

I documenti erano stati venduti a un acquirente in Belgio, localizzato con la collaborazione dell’Interpol.