Home Cronaca Cronaca Italia

Evitare resse, prof. Galli: supermercati dovrebbero rimanere aperti H24 e nei weekend

0
CONDIVIDI
Ore 7, cancello chiuso al Carrefour di S. Martino a Genova. L'azienda ha ridotto gli orari (foto d'archivio)

“I supermercati dovrebbero essere aperti h24, con regole precise dal punto di vista del numero degli ingressi, per evitare gli assembramenti”.

Come riportato dall’agenzia AdnKronos, lo ha riferito ieri Massimo Galli, direttore del reparto di Malattie Infettive dell’ospedale Sacco di Milano, durante la trasmissione televisiva “Mattino Cinque” in cui si discuteva delle misure restrittive per contenere l’epidemia di coronavirus e anche della chiusura nei weekend dei supermercati.

S. Martino, Carrefour chiuso dalle 21 alle 8: niente più spesa senza stare in coda

Resse ai supermercati, in Australia aperti un’ora prima per gli anziani e 5mila assunzioni

“Se io mi affaccio alla finestra di casa – ha spiegato Galli – vedo già persone in coda dalle prime ore del mattino per fare la spesa, che cercano di mantenere le distanze, ma che sono comunque in fila. Se si riducono gli orari di apertura, le persone non riescono a diluirsi. Per questo chiudere o ridurre gli orari mi sembra l’ultima idea da portare avanti”.

Secondo il prof. Galli, è ovviamente necessario adottare tutte le misure di sicurezza, come “la distribuzione delle mascherine all’ingresso dei supermercati”, ma ha sottolineato che “per imporre alla gente la mascherina bisognerebbe fare in modo che la gente possa metterla con certezza e che ne sia approvvigionata. Questo è un problema da affrontare”.