Home Cultura Cultura Savona

Artisti ingauni in mostra a Roma, Genova ed Imperia

Si tratta di Anna Corti, Maria Fausta Pansera, Angelo Toffoletto, Giuseppe Ferrando e di Umberto Padovani.

0
CONDIVIDI
Un'opera di Anna Corti (Foto Daros)

ALBENGA- Cinque artisti ingauni si stanno facendo onore in giro per l’ Italia, esponendo a Roma, Genova ed Imperia. Si tratta di Anna Corti, Maria Fausta Pansera, Angelo Toffoletto, Giuseppe Ferrando e di Umberto Padovani.

I primi tre, a partire da sabato, saranno presenti con le loro opere a Genova nella prestigiosa collettiva: “Il mare dentro”, mostra curata da Flavia Motolese e Mario Napoli ed allestita a Palazzo Stella, in piazza Stella 5/1.

La mostra, che ha quale tema centrale il mare, è stata appositamente pensata come evento collaterale alla 61esima edizione del Salone Nautico di Genova.

Anna Corti da anni si dedica con passione all’ arte ed al design. Molte sue esposizioni di successo hanno messo in luce la sua creatività nel realizzare tessuti dipinti a mano, e la grande capace di inventare opere d’arte da indossare. L’ uso sapiente dei colori le nasce dalla sua prima grande passione: l’acquerello, da cui è partita per attraversare negli anni le più svariate tecniche di pittura. Le sue opere multicolori tra l’astratto e l’ informale sono davvero un tuffo nella creatività e molto apprezzate soprattutto dalle signore.

Angelo Toffoletto è nato a Moncalieri ed ha vissuto a Torino, dove si è laureato in Architettura, proveniente dal liceo artistico in cui ha studiato pittura e scultura. Ha svolto l’attività professionale di architetto nel suo studio dal 1981, coltivando sempre con passione la vena creativa che esprime in ogni ambito delle arti figurative attraverso interessanti ricerche spaziali tridimensionali e suggestive simbologie cromatiche. Ha all’attivo molte interessanti personali e prestigiose collettive in tutta Italia. I suoi quadri sono molto apprezzati dagli amanti dell’arte contemporanea. Maria Fausta Pansera è molto nota nella “Città delle Torri”, e nel comprensorio ingauno, non solo come artista. Bresciana di origine, vive ad Albenga ed è ormai un’ ingauna d’adozione avendo insegnato per tanti anni presso il locale Liceo. Dalle tele della Pansera traspaiono la forte personalità dell’ autrice, la sua complessa interiorità, una vivida cultura classica e letteraria, la profondità dei sentimenti, una rigorosa ricerca di un cromatismo che non è fine a sè stessa, ma mezzo utile a comunicare sentimenti. La stima delle sue opere negli ultimi tempi è aumentata notevolmente. Giuseppe Ferrando espone alla Galleria “Il Rondò”, in piazza Dante, ad Imperia fino al 15 settembre. La mostra è un’occasione per gli appassionati dell’arte contemporanea che apprezzano la pittura figurativa per ammirare le opere dell’artista ingauno. In passato ha preso parte alla Terza Mostra Mercato d’Arte Contemporanea “Immagina” di Reggio Emilia, al “Salon Art du Nu” di Parigi, alla Fiera Internazionale d’Arte Contemporanea ARTEXPO di New York, ed Festival di Spoleto. La mostra è visitabile tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19. La mostra collettiva romana (di pittura, scultura, fotografia e poesia) nella quale espone Umberto Padovani si sta svolgendo a Roma a Palazzo Maffei Marescotti, in Via della Pigna.Si tratta della Rassegna d’ arte Internazionale organizzata dalla Galleria la Pigna in collaborazione con l’ UCAI (unione cattolica artisti italiani) sezione di Roma. Nella collettiva, a cura di Roberta Papponetti, Padovani espone una dozzina di interessanti pezzi dedicati a Dante Alighieri ed alla Divina Commedia. Padovani, insegna Disegno e Storia dell’arte al Liceo di Albenga.

CLAUDIO ALMANZI