Home Cronaca Cronaca Genova

Sestri Ponente, fruttivendolo tunisino arrestato per spaccio di droga

0
CONDIVIDI
Sestri Ponente, arrestato fruttivendolo tunisino

Un fruttivendolo tunisino di 43 anni ieri è stato arrestato a Sestri Ponente per spaccio di cocaina perchè vendeva dosi di sostanza stupefacente nel suo negozio.

Il fermo di polizia è stato compiuto dagli investigatori della sezione di polizia giudiziaria del locale Commissariato.

Gli agenti avevano cominciato le indagini dopo avere notato uno strano andirivieni di tossicodipendenti dal negozio, peraltro non lontano dagli uffici della polizia.

I poliziotti lo hanno dunque messo sotto sorveglianza, finendo per cogliere in flagranza di reato il fruttivendolo nordafricano, che dopo avere servito della frutta a una coppia di anziani ha venduto a un altro cliente una dose di droga in cambio di 45 euro.

La successiva perquisizione della rivendita ha portato alla scoperta di 5 grammi di droga, nascosta fra casse di frutta e verdura.

Per l’immigrato è così scattato l’arresto con l’accusa di detenzione e spaccio di  sostanza stupefacente.