Home Cultura

Sestri Levante, torna mercoledì 18 maggio la Merenda nell’oliveta

0
CONDIVIDI
Sestri Levante
La scuola di via Lombardia a Sestri Levante.

Torna mercoledì 18 maggio la Merenda nell’oliveta, l’iniziativa ideata dall’associazione Città dell’Olio di cui il Comune di Sestri Levante è socio e che ne cura quindi l’organizzazione insieme all’Istituto comprensivo, con la collaborazione del LabTer Tigullio e della Cooperativa olivicoltori sestresi.

La giornata prosegue la tradizione della Festa dell’olio che per tanti anni ha rappresentato il momento finale del lavoro fatto dai bambini della scuola primaria Giovanni XXIII che da diversi anni si prendono cura dell’orto e dell’uliveto didattico realizzati accanto alla scuola.
Un’eccellenza educativa, che combina la realizzazione di attività all’aria aperta con l’occasione per i bambini di comprendere i cicli delle stagioni e il valore della terra e la volontà di preservare i saperi legati all’eccellenza olearia del territorio: i lavori all’interno dell’orto e dell’uliveto culminano con la raccolta delle olive e la produzione di olio extravergine d’oliva che vengono realizzate con l’aiuto della Cooperativa olivicoltori sestresi.

Protagonisti della Merenda nell’oliveta saranno quindi i bimbi della scuola primaria che alle 14.15 si ritroveranno nell’oliveto didattico della scuola di via Lombardia per un pomeriggio all’insegna del gioco e dell’educazione ambientale.
All’intervento didattico della Coop Olivicoltori seguirà la merenda pane ed olio a “metri zero”, occasione per assaggiare il frutto del loro lavoro autunnale.
Le classi si cimenteranno poi con un gioco dell’oca gigante sugli obiettivi dell’Agenda 2030, nato nell’ambito del progetto sulla Strategia Regionale per lo Sviluppo Sostenibile del LabTer Tigullio in collaborazione con il LabTer Portofino.
Nel pomeriggio sarà inoltre premiata la classe III della primaria San Giovanni Bosco di San Bartolomeo della Ginestra che ha vinto il secondo premio del concorso Olio in cattedra sezione Bimboil con il fumetto “Tasca l’oliva taggiasca”.
Tutti i bambini parteciperanno all’evento, divisi in gruppi nel rispetto delle normative sanitarie.