Home Consumatori Consumatori Genova

Recco, terzo settore: sostegno fragilità di minori e famiglie

0
CONDIVIDI
Recco, terzo settore: sostegno fragilità di minori e famiglie

Recco, avviato il percorso di co-progettazione con gli enti del terzo settore a sostegno delle fragilità di minori e famiglie.

Recco è iniziato il percorso di co-progettazione a sostegno di minori e famiglie. Ci sarà il coinvolgimento di sette realtà del terzo settore, attraverso l’istituzione di un tavolo di co-programmazione, articolato in tre sottogruppi, che ha svolto un’intensa attività istruttoria nei mesi scorsi. 

Sono tre le proposte su cui si lavorerà a sostegno delle fragilità: “0-6 anni” target famiglie/genitori; “Meno social più sociale – La Comunicazione” target adulti con portata intra ed extra famigliare. “Preadolescenti e adolescenti – La Solitudine” target ragazzi.
«Al Comune spetterà ora fornire l’indirizzo circa lo svolgimento della successiva attività con gli enti del terzo settore – commentano il sindaco Carlo Gandolfo e l’assessore ai servizi sociali Francesca Aprile – mirata alla progettazione delle azioni proposte a favore di minori e famiglie. Siamo particolarmente soddisfatti perché, attraverso un procedimento di co-progettazione, l’ente pubblico e gli enti del terzo settore lavoreranno congiuntamente per definire e realizzare interventi finalizzati a soddisfare bisogni».

Alla manifestazione d’interesse pubblicata dal Comune di Recco hanno risposto la “Cooperativa Sociale Agorà” con sede a Genova, la “Cooperativa il Sentiero di Arianna e il Consorzio Tassano Servizi Territoriali” con sede a Chiavari, “Le Aquile del Golfo”, “Associazione Genitori Insieme”, “Smilevil s.c.s. onlus” di Camogli, società cooperativa “Mira”, Ente Morale ass.vo “Asilo infantile G. Speroni”.

Con l’Amministrazione di Recco hanno partecipato agli incontri i tecnici dei servizi sociali, il servizio consultoriale ASL 3, la coordinatrice pedagogica del Distretto Sociosanitario 13, un pediatra di libera scelta di Recco, la dirigente scolastica dell’Istituto Comprensivo Avegno Camogli Recco Uscio e il dirigente scolastico dell’Istituto per l’Istruzione Superiore “G. Da Vigo – Nicoloso Da Recco”, un genitore scout e catechista. ABov