Home Politica Politica Genova

Plinio: ora Anpi e Cgil chiedano scusa ai genovesi per le gratuite offese rivolte a Ferraro

0
CONDIVIDI
Enzo Maiorca e Luigi Ferraro (foto repertorio fb)

Stasera il Comune di Genova ha approvato una mozione che prevede l’intitolazione del porticciolo di Nervi a Luigi Ferraro.

Tursi, ok intitolazione porticciolo di Nervi a Ferraro. Corso: per Genova è un onore

A proposito di Luigi Ferraro, lettera alla redazione

Porticciolo Nervi intitolato a Ferraro: Anpi e Cgil contro Eroe genovese e padre subacquea

“Finalmente – ha commentato l’ex vicepresidente di Regione Liguria e attuale esponente di CasaPound Gianni Plinio – la nostra Città onora uno dei suoi figli più illustri, eroe della Marina Militare e imprenditore della subacquea di rinomanza internazionale.

Anpi e Cgil dovrebbero chiedere scusa ai genovesi e alla famiglia Ferraro per le gratuite offese rivolte all’illustre genovese.

Un grazie di cuore a tutti coloro che hanno reso possibile questo risultato, interpretando i sentimenti della stragrande maggioranza dei genovesi che, al di là delle appartenenze, rispetta e rende omaggio alla memoria di un concittadino così valoroso ed esemplare”.

Il documento sottoscritto dal CLN il 4 maggio 1945 (www.luigiferraro.it) che sbugiarda Anpi e Cgil

Oggi in consiglio comunale il sindaco di Genova Marco Bucci ha sostenuto la mozione così: “Il fatto che nel 1951 Ferraro sia stato insignito della Medaglia d’Oro dovrebbe già essere sufficiente a giustificare l’intitolazione di una via. Luigi Ferraro non uccise mai nessun italiano. L’unico scandalo è che in 60 anni a nessuno sia venuto in mente di ricordarlo”.