Home Cultura Cultura Savona

Natale a Finale Ligure

0
CONDIVIDI
Natale a Finale Ligure
Natale a Finale Ligure

Natale a Finale Ligure. Tutto è pronto per festeggiare in grande stile tra luminarie, fuochi artificiali e realtà aumentata.

Natale a Finale Ligure, iniziano i festeggiamenti.

Dalla realtà aumentata sugli edifici storici all’albero di Natale alto 18 metri in Piazza Vittorio Emanuele, dalle luminarie innovative alla riapertura al pubblico dello straordinario Presepe dei Neri, dai concerti ai fuochi d’artificio di Capodanno:

tante le iniziative che animano Finale Ligure nel periodo delle feste.

Finale Ligure si prepara al Natale e avvia un ricco calendario di eventi e iniziative per coinvolgere cittadini e turisti durante tutto il periodo delle feste, tra illuminazioni originali e innovative, simboli tradizionali, concerti e uno spettacolo pirotecnico per salutare l’anno nuovo.

Il volto di Finale Ligure si trasforma grazie a speciali illuminazioni e proiezioni video, che fino all’8 gennaio 2002 animano due luoghi particolari:

a Finalmarina le luci si accendono sulla Basilica di San Giovanni Battista, mettendo in scena un vero e proprio spettacolo di musica ed immagini, a tema religioso, mentre in Piazza Garibaldi, a Finalborgo, giochi di luce e animazioni 3d in realtà aumentata trasportano gli spettatori in un viaggio retrospettivo nella storia del borgo, alla scoperta delle illustrazioni del grande botanico finalese Giorgio Gallesio, di cui l’anno prossimo ricorrerà il 250^ anniversario (1772-2022) dalla nascita, proprio a Finalborgo.

Le proiezioni sono inframmezzate dai contributi raccolti da cittadini e turisti, grandi e piccini, che hanno voluto condividere il proprio “desiderio per Natale”.

Non possono mancare poi il tradizionale albero di Natale, alto 18 metri, a illuminare Piazza Vittorio Emanuele, come un faro davanti al mare, e tante luminarie diverse nei luoghi chiave della città, nelle aree di maggior passaggio e nelle piazze di massima aggregazione sociale, per trasmettere un’idea più sostenibile e inclusiva di comunità.

Attraverso i simboli tradizionali del Natale, Finale Ligure vuole rendere i suoi luoghi più accoglienti e calorosi per cittadini e turisti, vincendo il buio e diffondendo un messaggio di rinascita e speranza per il futuro.

Natale a Finale Ligure
Natale a Finale Ligure

Tra gli appuntamenti in programma, da domani, nella Chiesa dei Neri a Finalmarina, riaprirà al pubblico dopo due anni di assenza il Presepe dei Neri.

Un’opera d’arte straordinaria, realizzata interamente a mano da 5 componenti del coro polifonico Sine Nomine di Finale Ligure, che riproduce le ambientazioni ed i monumenti del finalese:

Porta Reale con le mura medievali di Finalborgo, il Castel Gavone, il Castel San Giovanni e la chiesa di Nostra Signora di Loreto, ma anche la Chiesa di San Lorenzo a Varigotti, la grotta dell’Arma delle Manie, la stessa Chiesa dei Neri, altri edifici del centro storico e il promontorio della Caprazoppa.

A fare da cornice a tutto questo, le riproduzioni del Mar Ligure, delle colture e degli antichi mestieri tipici del territorio.

Dalla prima apertura, nel 2012, il presepe si è notevolmente ingrandito, arricchendosi ogni anno di nuovi elementi, ed è arrivato a occupare circa 30 metri quadrati.

Per crearlo sono state necessarie più di 2000 ore di lavoro, e solo per l’allestimento ogni anno si impiegano due mesi.

Il presepe sarà aperto al pubblico e visitabile nei giorni 8-11-12-18-19 dicembre e dal 24 dicembre al 9 gennaio 2022, con orario dalle ore 10 alle 12 e dalle ore 15 alle 19.

Per accogliere il nuovo anno l’appuntamento è a mezzanotte del 31 dicembre, sulla spiaggia di fronte a Piazza Vittorio Emanuele, per uno spettacolo pirotecnico che viene dal mare, all’insegna della ricerca costante di nuove coreografie ed effetti scenografici, mantenendo alto lo standard di sicurezza anti-assembramento.

Il calendario di iniziative continua con una serie di eventi musicali.

Nell’ambito dei Pomeriggi Musicali di Finale Ligure, organizzata dalla Società dei Concerti di Finale Ligure con il sostegno dell’Assessorato alla cultura della città, sabato 11 dicembre alle 16.30 nella Sala delle Udienze dell’ex Tribunale di Finalborgo il trio Calliope propone musiche che hanno fatto la storia del grande cinema.

Con la rassegna “Natale in Ateneum”, tra sabato 18 dicembre e mercoledì 29 dicembre, l’Associazione Musicale Pianistica Ateneum e il Comune di Finale Ligure propongono inoltre una vera e propria stagione pianistica con quattro concerti e una conferenza, che vedranno protagonisti pianisti affermati e giovani promesse del territorio.

La Basilica di San Biagio ospiterà inoltre i concerti di Natale con l’Accademia Musicale del Finale (17 dicembre, ore 21.30) e con la BRG Orchestra della Filarmonica di Finalborgo (giovedì 30 dicembre e venerdì 7 gennaio.)

E poi ancora: visite guidate al centro storico di Finalborgo oppure a Finalmarina (8, 28 e 29 dicembre);

Nla rassegna “Immagini ritrovate”, con la proiezione di sei documentari dalla Banca delle Immagini dell’Archivio fotografico di Liguria e del finalese, sezione speciale della biblioteca mediateca del finalese (27 e 28 dicembre alle 17 a Palazzo Ricci); la presentazione al pubblico della FOR YOU CARD, l’innovativo sistema pensato per reperire fondi da destinare alla manutenzione della rete sentieristica, proposto da Finale Outdoor Region, il comprensorio allargato che riunisce oltre 160 sentieri per la mountain bike da Spotorno a Pietra Ligure, passando per i comuni dell’entroterra finalese (28 e 30  dicembre); la mostra Gens Virtuels Circus dell’artista plasticienne franco-italo-tunisina Faé A.Djéraba, dal 10 dicembre 2021 al 9 Gennaio 2022 nell’Oratorio dei Disciplinati del Complesso monumentale di Santa Caterina di Finale Ligure.