Home Cronaca Cronaca Genova

L’ho uccisa perché mi tradiva: il marito ecuadoriano preso a Voltri

0
CONDIVIDI
Javier Pareja Gamboa (foto Fb)

“L’ho uccisa perché mi tradiva”. E’ stata una volante della polizia, intorno alle 2.45 di stanotte, a fermare l’ecuadoriano Javier Napoleon Pareja Gamboa, marito 52enne di Angela Reyes Coello (46 anni) trovata morta sabato nella sua abitazione di Certosa con una coltellata al cuore.

Secondo quanto riferito, l’operaio avrebbe confessato l’omicidio ai poliziotti della Squadra Mobile e dell’Ufficio prevenzione generale, che lo hanno individuato in via delle Fabbriche a Voltri.

Il 52enne aveva ancora tracce di sangue sui vestiti ed è stato trasferito in questura. In mattinata è quindi previsto l’interrogatorio presso la procura di Genova. Le indagini sono state affidate alla sostituta procuratrice Gabriella Marino.

I parenti della vittima temevano che il marito ecuadoriano fosse fuggito in Spagna da amici e avevano anche lanciato un appello su Facebook, ma il 52enne sembra che abbia vagato per due giorni in città.

Indagini in corso dei carabinieri (che avevano fatto rilievi sul delitto) e della polizia per ricostruire i fatti e i momenti della fuga.

Intanto, risulta che il marito avesse già accoltellato la moglie anni fa e che in quell’occasione fosse poi scappato a Barcellona.

Uccisa a coltellate per gelosia, il marito ecuadoriano fuggito in Spagna?