Home Consumatori Consumatori Genova

Governo ritira proposta accise su carburanti. Rixi: liguri pagheranno meno

0
CONDIVIDI
Pompa di benzina (foto di repertorio)

I relatori della legge di Stabilità per il 2019 ieri hanno ritirato l’emendamento sulle accise sui carburanti per la Liguria.

“Non saranno più i liguri a provvedere ai danni del maltempo – ha spiegato il viceministro genovese Edoardo Rixi – ho sempre espresso contrarietà all’imposizione di questa accisa per la messa in sicurezza del territorio”.

“Dal 2019 – ha aggiunto il governatore Giovanni Toti – i liguri pagheranno meno al distributore senza rinunciare alla messa in sicurezza del territorio. Il Governo si è impegnato a coprire il gettito proveniente da quella imposta nella stesura definitiva della legge. D’accordo con il viceministro dell’Economia Massimo Garavaglia abbiamo verificato la possibilità di coprire con fondi nazionali le somme stanziate sul dissesto idrogeologico e coperte dal 2011 con le accise sui carburanti della Liguria”.

Tosi e Salvatore: accise non aumentano, rettificare fake news. Vigileremo su utilizzo risorse

Pastorino: ok nessun aumento, ma proroga accise carburanti è inaccettabile

Toti: accise carburanti e tasse in Liguria non aumentano, solite fake news del Pd

Ancora polemiche da parte dell’opposizione ligure sull’accise che era stata prevista anche durante la giunta Burlando.

“Il rinnovo dell’accisa di 5 centesimi richiesto da Toti è stato ritirato” hanno riferito i consiglieri regionali M5S.

“Bene la marcia indietro di Giovanni Toti” ha sottolineato il capogruppo regionale del Pd Giovanni Lunardon.