Home Cultura Cultura Genova

Domani visita guidata alla Chiesa di San Rocco a Principe

0
CONDIVIDI

 

Domani 23 ottobre dalle ore 15 tour condotto da guida abilitata a cura dell’associazione di promozione sociale “Genova Cultura” alla Chiesa di San Rocco, posta sul colle dietro al Palazzo del Principe sito in Via Milano. L’edificio di culto fu costruito nel XVI secolo su una precedente cappella trecentesca intitolata a Santa Margherita, che faceva parte di un monastero di Monache Agostiniane.

Fu citata per la prima volta in un documento del 1316, poi nel 1510 il monastero passò ai Canonici Lateranensi e nel 1555 agli Apostolini che la intitolarono a San Rocco.

La Chiesa di San Rocco alle pendici di Granarolo sopra Principe

L’edificio sacro si presenta oggi nelle sue forme rinascimentali, avvolgendo il visitatore con il suo fantasmagorico apparato decorativo costituito dai raffinatissimi stucchi dell’urbinate Marcello Sparzo che aveva già in precedenza lavorato per l’Ammiraglio Andrea Doria presso la Villa di Fassolo e a Palazzo Lomellino in Strada Nuova.

Gli affreschi della volta dell’abside, raffiguranti episodi della vita di San Rocco, sono opera di Giovanni Carlone. La chiesa, che si presenta ad aula unica, è impreziosita da altari laterali dove sono custoditi altrettanti dipinti d’importanti esponenti della scuola pittorica genovese tra cui Borzone, Semino, Fiasella, e Ansaldo.

Vera perla, incastonata nella cappella dedicata alla Vergine Maria, è il dipinto trecentesco attribuito a Niccolò da Voltri, unica testimonianza della chiesa originaria, che rappresenta la Madonna con il Bambino, recentemente restaurata.

Di pregevole fattura è la statua barocca che rappresenta San Rocco di Honorè Pellé, scultore francese ispirato dalle opere di Pierre Puget e Gianlorenzo Bernini.

È necessaria la prenotazione. Contributo per la partecipazione per i Soci di “Genova Cultura” è di Euro 10, per i non Soci di Euro 12.

informazioni e prenotazioni via mail a genovacultura@genovacultura.org, tel. 0103014333, cell. 3921152682. Marcello Di Meglio