Home Cronaca Cronaca Genova

Criteri cura pazienti Covid: al via la petizione online a sostegno del prof. Bassetti

0
CONDIVIDI
Prof. Matteo Bassetti e parte dello staff del S. Martino (foto di repertorio fb)

“Urgenti criteri standardizzati per cura pazienti Covid”.

Ecco il testo integrale della petizione online lanciata alcune ore fa su sul sito Change.org a sostegno del direttore della clinica di Malattie infettive al policlinico San martino di Genova, prof. Matteo Bassetti.

Per firmare, cliccare QUI.

“Egregio Ministro della Salute – Dott. On. Roberto Speranza

Petizione da parte dei medici e degli operatori sanitari per la urgente necessità di adottare criteri standardizzati su base Nazionale per il trattamento ospedaliero/domiciliare dei pazienti affetti da COVID-19, stratificati per classe di rischio.

Onorevole Ministro,

Alla luce delle difficoltà gestionali dei soggetti affetti da COVID-19 che stanno generando sofferenza del SSN, riteniamo urgente l’adozione di criteri standardizzati su base Nazionale per il trattamento ospedaliero/domiciliare dei pazienti, stratificati per classe di rischio, al fine di ottimizzare l’utilizzo dei posti letto ospedalieri e nel contempo rendere disponibili cure e monitoraggio terapeutico domiciliare.

L’eventuale nomina del Prof. Bassetti a coordinare un comitato di esperti rivolto a uniformare i parametri necessari per la ospedalizzazione o la cura domiciliare dei pazienti, ha scatenato una reazione spropositata, basata su disistima personale espressa in modi grossolani e non supportata da valutazioni scientifiche e/o da dati di letteratura.

Indipendentemente dalle posizioni politiche e da interessi personali o di categoria, in un momento se non grave pur sempre critico per la nostra Nazione, esprimiamo la necessità che il Suo ministero si adoperi affinché univoci criteri per il trattamento dei pazienti COVID 19 vengano applicati quanto prima.

Chiediamo pertanto che il Ministro metta a disposizione tutti i mezzi necessari per identificare ed applicare criteri standardizzati di ricovero e cura in tutto il territorio Nazionale”.