Home Politica Politica Italia

Becchi attacca Lamorgese: caselli chiusi per manifestanti e porti aperti per clandestini

0
CONDIVIDI
#IoApro (immagine di repertorio fb)

“Chiudere i caselli stradali per bloccare cittadini italiani e aprire i porti per i clandestini? Ma il virus vi è entrato nel cervello?”.

Lo ha dichiarato oggi il prof. genovese Paolo Becchi, ordinario di Filosofia del diritto all’Università di Genova e opinionista di Libero, difendendo il diritto a manifestare e commentando le disposizioni impartite dalla ministra dell’Interno Luciana Lamorgese per bloccare la manifestazione #IoApro in programma oggi a Roma.

Intanto, a manifestazione appena iniziatia, intorno alle 15 di oggi si sono registrati già momenti di tensione a piazza San Silvestro con lancio di petardi e alcuni oggetti contro le Forze dell’ordine schierate in tenuta antisommossa.

I manifestanti, tanti con cartelli e striscioni, alcuni con le manette ai polsi e le mani alzate, hanno chiesto di potere andare a protestare davanti a Montecitorio (chiusa ai manifestanti per ordine del questore di Roma).

#IoApro, Roma blindata dalle Forze dell’ordine | Diretta