Home Sport Sport Italia

Volley, Massimo Righi è il nuovo presidente Lega A

0
CONDIVIDI
Pallavolo: Massimo Righi, neo presidente della Lega A (Foto Federvolley)

Il nuovo presidente della Lega Pallavolo di Serie A è Massimo Righi, mentre Albino Massaccesi è sttao confermato nel CdA

L’Assemblea straordinaria elettiva, convocata in videoconferenza, ha eletto all’unanimità Massimo Righi, presidente della Lega Pallavolo Serie A, come successore al dimissionario Diego Mosna.

L’Assemblea ha anche votato riconfermando l’intero Consiglio di Amministrazione uscente che resta composto da Stefano Fanini (Verona), Lucio Fusaro (Milano), Giulia Gabana (Modena), Albino Massaccesi (Civitanova), Stefano Santuz (Padova), Gino Sirci (Perugia), Angelo Agnelli (Bergamo), Michele Miccolis (Castellana Grotte), Rossano Romiti (Grottazzolina).

Diego Mosna rimane in carica in qualità di Presidente Onorario, veste che ricopriva anche durante la presidenza dell’attuale Ministro Paola De Micheli.

“Ho accettato la candidatura che mi era stata espressamente richiesta dai Club – ha detto Righi all’Assemblea – mettendomi come sempre a disposizione delle Società e della loro volontà politica.

I Club avevano preso atto delle dimissioni di Diego Mosna ma volevano confermare il Consiglio uscente, di cui già facevo parte, con una presidenza interna che continuasse il lavoro fatto per superare nel migliore dei modi un periodo complesso, non solo per il nostro Consorzio ma per l’intera attività sportiva mondiale. Ringrazio tutti per la fiducia”.

L’Assemblea ha votato all’unanimità la modifica al Regolamento di Ammissione ai Campionati 2019/20, che prevede l’adeguamento alle Linee Guida per la riduzione dei compensi, decisioni votate dalle Consulte e rese pubbliche lo scorso 27 aprile.

Per l’occasione è stato approvato anche il nuovo Regolamento di Ammissione ai Campionati 2020/21 da sottoporre alla FIPAV. Il Consiglio, riunitosi in sessione separata una volta eletto, ha anche confermato Massimo Righi in carica come amministratore delegato e ha fissato l’elezione dei vicepresidenti alla prossima convocazione.