Home Cronaca Cronaca Imperia

Ventimiglia, controllo straordinario del territorio: 12 espulsi dall’Italia

0
CONDIVIDI
Ventimiglia, controllo straordinario del territorio: 12 espulsi dall’Italia
Il commissariato di Ventimiglia

128 persone identificate e 55 veicoli controllati

Nella settimana in corso il Questore della Provincia di Imperia, dr. Peritore, ha disposto una serie di servizi straordinari per l’intensificazione del controllo del territorio a Ventimiglia.

Le misure già predisposte sono state ulteriormente intensificate dopo due recenti episodi criminali verificatisi la settimana scorsa, comunque slegati tra loro, i cui protagonisti, uno straniero regolare e un migrante irregolare, sono stati immediatamente individuati e assicurati alla giustizia.

La stretta sui controlli ha riguardato anche alcuni locali pubblici frequentati anche da stranieri irregolari e persone con pregiudizi di Polizia.

Un noto kebab del centro è stato sottoposto, per la terza volta, alla sospensione della somministrazione di alimenti e bevande per 10 giorni.

Ieri gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza, con il rinforzo degli operatori del Reparto Prevenzione Crimine Liguria e di personale della Questura hanno realizzato una serie articolata e prolungata di controlli e perlustrazioni.

A partire dalla piazza della stazione i controlli sono stati estesi a tutte le zone più frequentate, sia stradali che pedonali, alle principali piazze, alle vie del lungo mare e del lungo fiume, nella zona dell’alveo dell’argine sinistro del Roia, in corrispondenza del cavalcavia della strada statale nr. 20.

In poche ore i poliziotti hanno identificato complessivamente centoventotto persone e controllato cinquantacinque veicoli in transito.

Quindici persone sono state accompagnate nel Commissariato per approfondire le verifiche dattiloscopiche e documentali sulla loro identità.

Due stranieri sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per l’inottemperanza delle norme di Legge sull’immigrazione.

Dodici extracomunitari, risultati irregolari sul territorio nazionale, sono stati sottoposti all’espulsione dall’Italia.

Uno è stato riammesso in Francia e affidato alle Autorità di Polizia di quel paese.

L’attività di carattere straordinario della Polizia di Stato si aggiunge e potenzia quella dei quotidiani servizi di vigilanza, prevenzione, ordine pubblico e pronto intervento, disposti per contrastare i fenomeni illegali e per garantire l’incremento della sicurezza e dell’ordine in città.

Nell’ultima settimana i poliziotti del Commissariato cittadino, sotto la guida del Dirigente, dr. Barberi, hanno deferito all’Autorità Giudiziaria nove persone, di cui una in stato di arresto, 788 quelle sottoposte a controllo, 341 veicoli, 10 esercizi pubblici.