Home Sport Sport La Spezia

Spezia-Cremonese, Gallo: bravi a raggiungere la vittoria

0
CONDIVIDI

Raggiunto l’obiettivo dei cinquanta punti grazie al successo sulla Cremonese, Fabio Gallo si presenta nella sala stampa per analizzare l’incontro deciso dalla rete di Maggiore e fare il punto sui prossimi impegni delle Aquile.

“Tante volte abbiamo perso facendo molto bene, oggi sapevamo che sarebbe stata una gara difficile sotto tanti punti di vista, primo tempo non buono, secondo tempo un po’ meglio e poi grande gol di Maggiore che ci ha portato a quota 50 punti, raggiungendo quell’obiettivo che ci eravamo prefissati ad inizio stagione.

Il grande caldo ha senza dubbio condizionato l’incontro, i ritmi sono stati bassi ed inoltre la paura di non riuscire a raccogliere una vittoria dopo la brutta prova di Pescara non ci hanno fatto esprimere al meglio, ma l’importante è che sia arrivato il risultato pieno; mi porto a casa tre punti importantissimi e sono contento di questo.

Lopez? Devo rivedere le immagini, non ho ben capito cosa sia successo, ma resta sicuramente una grande leggerezza, perchè rimanendo in dieci abbiamo rischiato di compromettere l’intero match, vista la ovvia pressione finale della Cremonese.

Terzi a destra era la soluzione migliore, perchè ci consentiva di schierare un calciatore con il piede forte lungo l’out, dato che Augello a destra, come spesso accade ai mancini, non si trova molto a suo agio, così abbiamo preferito puntare sulla corsia di sinistra per spingere.

Gilardino? Secondo le mie valutazioni non aveva senso gettarlo nella mischia a gara in corso, magari rischiando un infortunio, così visto che stava bene ho scelto di mandarlo in campo dal 1′, senza contare che martedì si torna in campo.

Le prossime partite? Io farò giocare quelli che riterrò giusto schierare, non ho imposizioni da parte del Club ed io continuerò a fare il mio lavoro, senza fare regali a nessuno; ora pronti ad affrontare ogni partita dando il massimo, così come abbiamo sempre fatto, pensando ad una partita alla volta”.