Home Sport Sport Italia

Serie C, presidente Lega Pro: quattro squadre saranno escluse in tempi brevissimi

0
CONDIVIDI
Serie C

Basta tirare a campare, basta “volemose bene”, basta “ma intanto non succede nulla…” E no, pare che in serie C la musica sia (finalmente) cambiata.

E’ stato il presidente Francesco Ghirelli, numero uno della Lega Pro, a mettere le cose in chiaro.

Intervistato da Rai Sport, ha preso atto della situazione caotica che sta vivendo la terza serie del calcio italiano (l’Entella Chiavari ne sa qualcosa!) ed ha parlato senza peli sulla lingua: “Quattro squadre – ha detto serio – e cioè Matera (girone C), Cuneo, Lucchese e Pro Piacenza (tutte nel girone A), dovranno, sulla base dei provvedimenti presi all’ultimo Consiglio Federale, essere penalizzate di 8 punti, ed inoltre pagare velocemente 350mila euro di multa.

Se non pagheranno? Saranno subito escluse.

La scadenza per i pagamenti? Mi auguro nel più breve tempo possibile, gli organi preposti se ne stanno già occupando. Stiamo verificando, in base all’articolo 16, se siano venuti a mancare anche i criteri di regolarità: il presidente Gravina sta studiando la vicenda, le esclusioni potrebbero essere rapidissime.

Per fortuna con le regole date dalla nuova governance, non accadrà più nulla del genere in C”. Quindi una accusa neppure tanto velata alla gestione federale precedente. Quindi teniamoci pronti.

Le classifiche, specie quella del girone A subiranno un autentico terremoto, con la radiazione di Cuneo, Pro Piacenza e Lucchese.

Tra le altre cose, il Pro Piacenza non gioca da più di un mese e dopo non essersi presentato per due gare di fila la Lega ha messo in stand-by il suo campionato.

Situazione peggiore al Matera, che dopo aver fatto giocare per tre gare la squadra ragazzi, all’ultimo turno non si è proprio presentata. Povero calcio…

Franco Ricciardi