Home Economia Economia Genova

Legge stabilità, otto milioni per opere difesa della costa ligure

0
CONDIVIDI
Legge stabilità, otto milioni per opere difesa della costa

Nell’ambito della legge di Stabilità del Governo sono stati stanziati i primi 8 milioni di euro per ripristinare le opere di difesa a mare danneggiate delle mareggiate che il 29 e 30 ottobre scorso hanno colpito le coste della Liguria.

Il governatore ligure e Commissario per l’emergenza Giovanni Toti oggi pomeriggio ha firmato il decreto per il riparto dei fondi.

Mareggiate fine ottobre, Puggioni: 3 milioni di euro per Rapallo e Santa Margherita

Mareggiate fine ottobre, Ardenti: ecco riparti fondi per interventi Savona e provincia

Mareggiate fine ottobre, Piana: ecco riparti fondi per interventi Imperia e provincia

“Sono 30 – ha spiegato Toti – gli interventi considerati prioritari per la difesa della costa, nella maggior parte si tratta di opere di ripristino, progettazione e potenziamento di dighe, moli e scogliere.

Due le opere significative: le dighe a S. Margherita e a Oneglia, per 5 milioni, a cui si aggiungono interventi ‘minori’ per 3 milioni.

La scelta è supportata da un accordo Governo-Regione per l’eliminazione delle accise sulla benzina a favore dei territori colpiti.

Lo stesso importo che la Regione avrebbe ottenuto dalle accise e che il Governo ha ‘restituito’ sotto forma di interventi.

Questi finanziamenti si aggiungono a quelli stanziati dalla Protezione civile nazionale per 6,5 milioni e a 1,5 milioni di risorse regionali per Portofino”.