Home Politica Politica Italia

Se dirigenti Autostrade hanno un cuore, rispettino scelte e non cerchino cavilli e ricorsi vari

0
CONDIVIDI
Salvini, Rixi e Bucci al Salone Nautico 2018

“Sul ponte di Genova c’è da fare bene e da fare in fretta, senza ritardi. La Città ha bisogno di affetto, di presenza e di futuro. Se i dirigenti di Autostrade hanno un cuore, rispetteranno e accoglieranno le scelte che verranno fatte senza andare a cercare cavilli e ricorsi vari”.

Lo ha dichiarato oggi il vicepremier e ministro dell’Interno Matteo Salvini, a margine della sua visita al Salone Nautico di Genova, in merito alla demolizione del Ponte Morandi e alla ricostruzione del viadotto Polcevera tragicamente crollato lo scorso 14 agosto.

Il ministro Salvini stamane era in Fiera alla Foce insieme, tra gli altri, al sindaco Marco Bucci, al viceministro genovese delle Infrastrutture e Trasporti Edoardo Rixi e alla presidente di Ucina Carla Demaria.

“Secondo me – ha aggiunto Bucci – bisogna fare un ponte di altissima qualità nel più breve tempo possibile. Siamo tutti d’accordo che bisogna fare in fretta, io farò il mio dovere come rappresentante della Città e, se vedrò rallentamenti, farò in modo di evidenziarlo su tutti i tavoli, in Italia e anche in Europa se necessario”.