Home Politica Politica Imperia

Sanatoria migranti, Di Muro: solo 9500 richieste di regolarizzazione e invasione a Ventimiglia

0
CONDIVIDI
Gendarmerie e migranti a Ventimiglia (foto di repertorio)

“La maxisanatoria voluta dal ministro Teresa Bellanova sta iniziando a dare i suoi risultati, come prevedibile, negativi”.

Lo ha dichiarato oggi il deputato imperiese Flavio Di Muro (Lega).

“Oltre a rivelare – ha spiegato Di Muro – la sua totale inefficacia per il reperimento di manodopera in agricoltura, visto che sono al momento le richieste di regolarizzazione sono solo 9.500 sulle 220 mila preventivate, la conseguenza, a oggi, è che molti di quegli irregolari passati da Ventimiglia in Francia ora stanno tornando indietro solo per ottenere un permesso di soggiorno facile, un vero e proprio lasciapassare per poi disperdersi sul territorio.

Tradotto: nessun beneficio per il comparto agricolo, ma solo il rischio, concreto, di un nuovo aumento dei flussi migratori alla frontiera di Ventimiglia.

Siamo preoccupati per il caos che potrebbe crearsi per nuove ondate incontrollate di ingressi.

Mentre Pd e 5 Stelle litigano sui decreti Sicurezza, che con il ministro Matteo Salvini avevano dato un deciso giro di vite ai flussi, gli sbarchi sono raddoppiati e il mix con la maxisanatoria potrebbe avere conseguenze devastanti.

La Lega ha presentato alcuni emendamenti al Dl Rilancio per ‘sanare’ la maxisanatoria voluta dai ministri Bellanova e Lamorgese: modifiche di buonsenso, richieste anche dalle categorie, che auspichiamo non cadano nel vuoto del Governo giallorosso”.