Home Sport Sport La Spezia

Samp-Spezia, Thiago Motta: commessi errori evitabili

0
CONDIVIDI

Si è concluso 2-1 il match tra Sampdoria e Spezia al Ferraris, con le Aquile di Thiago Motta che nonostante la buona prestazione e il guizzo finale di Verde non sono riuscite a portare a casa punti utili alla classifica. Ecco le parole del mister nel post-partita:

“Nel secondo tempo abbiamo fatto meglio, ma sono soddisfatto anche di come abbiamo giocato nel primo. Purtroppo abbiamo commesso errori evitabili, consapevoli di avere davanti una squadra forte e pericolosa in contropiede.

Cosa manca alla squadra? Dobbiamo riuscire a capire e gestire i diversi momenti della partita. Oggi sapevamo che la Sampdoria sarebbe rimasta chiusa per poi far male in contropiede. Noi abbiamo cercato di creare la nostra partita, ma non siamo riusciti a finalizzare le azioni in area di rigore. Loro sono stati bravi questa sera, noi dobbiamo sicuramente migliorare nella conclusione e riuscire ad avere la lucidità e la cattiveria per mettere la palla in rete.

Verde è entrato e ha dato un grande contributo, è un giocatore di qualità con caratteristiche uniche, quando entra svolta la partita.

I gol subiti non sono responsabilità solo del reparto difensivo. Per la mia idea di calcio il fatto di non prendere gol deve partire da tutti, dal primo attaccante all’estremo difensore, ognuno deve dare il suo contributo sia per segnare che per proteggere la nostra porta.

La percentuale di possesso palla e la differenza tra il numero dei tiri sono soltanto numeri: le cifre e le statistiche non rispecchiano le partite, infatti hanno vinto loro. C’è dell’amarezza, ma non posso rimproverare niente ai ragazzi, hanno dato il massimo e hanno portato in campo quello che avevamo preparato durante la settimana. Ci è mancata cattiveria in area per riuscire a segnare. La Sampdoria è stata brava a sfruttare le situazioni in contropiede che ha creato e che noi non siamo riusciti a gestire. Dobbiamo continuare a costruire come abbiamo fatto, ma dobbiamo riuscire anche a concludere queste azioni.

Antiste prima punta? Le scelte dei titolari le facciamo in base a come stanno i giocatori durante la settimana e a quello che vedo in allenamento, ho schierato quelli che ritenevo i migliori per iniziare questa partita. Non è stata la sua miglior partita ma si è trovato davanti due ottimi difensori con grande esperienza; lui ha comunque dato tutto ciò che poteva dare e non gli rimprovero niente.

Quello che mi porto a casa dopo questa partita è la sconfitta, la consapevolezza di dover tornare domani più forti e a testa alta per affrontare il Genoa martedì.”