Home Consumatori Consumatori Savona

Rifiuti organici ad Albisola Superiore

0
CONDIVIDI
Rifiuti organici ad Albisola Superiore
Rifiuti organici ad Albisola Superiore

Rifiuti organici ad Albisola Superiore: regole e sanzioni per trattarli con maggior rigore e migliorare la salute pubblica.

Rifiuti organici ad Albisola Superiore. Miglioramento del decoro e dell’igiene urbana di Albisola Superiore.

Temi tra gli obiettivi programmatici dell’Amministrazione comunale.

Sono anche le principali motivazioni che hanno indotto l’Amministrazione albisolese a trattare con maggiore rigore lo scorretto conferimento dei rifiuti organici.

L’Amministrazione aveva ricevuto numerose segnalazioni ed esposti riguardanti comportamenti contrari al decoro urbano e nocivi per la salute e l’igiene pubblica.

Esposti connessi principalmente all’esposizione errata dei rifiuti organici, messi in atto da cittadini e da frequentatori del Comune.

In particolare era stato evidenziato sul territorio il fenomeno sempre più esteso del conferimento dei rifiuti organici in sacchi non conformi,

depositati sul suolo pubblico, e spesso danneggiati e aperti da gabbiani ed altri animali, con un conseguente peggioramento delle condizioni di igiene e di decoro.

In altri casi si trattava di rifiuti immessi in mastelle codificate, ma di proprietà altrui, nello specifico intento di eludere il sistema di corretta esposizione dei rifiuti organici.

Al fine di contrastare questi fenomeni, e in occasione dell’adeguamento alle nuove norme in materia, è stato perciò modificato il Regolamento per la gestione dei rifiuti.

Regolamento approvato con deliberazione di Consiglio comunale n. 31 del 29/06/2021 ed entrato in vigore il 14 agosto.

Esso ha stabilito, tra l’altro, l’obbligo dell’utilizzo delle mastelle per il conferimento dei rifiuti organici su tutto il territorio comunale.

Pertanto non è più consentita altra tipologia di conferimento, ad eccezione del bidone condominiale.

E non è più permesso l’uso del sacchetto in plastica codificato, che era stato fornito a suo tempo nell’ambito dell’avvio della raccolta separata dell’organico.

All’interno della mastella codificata sono ammessi esclusivamente i sacchetti compostabili.

L’Amministrazione ha inoltre disciplinato le buone pratiche per il conferimento dei rifiuti organici.

Ha deciso di lanciare una campagna di comunicazione massiva, cartacea e digitale, mediante i canali web e social dell’Ente.

Inoltre ha coinvolto tutti gli operatori turistici della città e ha dato continuità ad un’attività di educazione ambientale nella comunità scolastica.

Questo per raggiungere le famiglie albisolesi sensibilizzando i ragazzi e i bambini ad un corretto conferimento dei rifiuti.

Le violazioni a quanto previsto dal nuovo regolamento saranno punite con sanzioni fino a 300 euro.