Home Politica Politica Genova

Regione Liguria, Toti: approvato il bilancio di previsione 2021-2023

0
CONDIVIDI
Governatore ligure Giovanni Toti (foto d'archivio)

Genova, 23 dicembre. “Da questo anno difficile esce una previsione di bilancio per i prossimi tre anni che guarda senza paure e tentennamenti al futuro della nostra regione”.

Lo ha dichiarato stasera il governatore Giovanni Toti, commentando l’approvazione del bilancio di previsione 2021-2023 da parte del consiglio regionale della Liguria.

Le risorse effettive iscritte nel bilancio di previsione per l’anno finanziario 2021 ammontano a 5 miliardi e 600 milioni di euro.

Le “partite di giro” iscritte sono 1 miliardo e 358 milioni di euro.

“Pur con l’adeguata attenzione -ha aggiunto Toti – a tutto ciò che è necessario per uscire bene dalla fase emergenziale, sanità e sostegno alle imprese in primo luogo, le priorità individuate sono funzionali a una progettualità a lungo termine costruita sulle reali esigenze della vita e del lavoro dei liguri.

Una pressione fiscale sostenibile ed equa, l’impulso agli investimenti pubblici per sostenere economia e famiglie, la conferma degli impegni su trasporti, politiche sociali, istruzione, formazione, lavoro e occupazione modellati sui risultati già conseguiti negli ultimi cinque anni.

Per ripartire con il piede giusto l’anno prossimo non dobbiamo attendere che la pandemia allenti la sua morsa, ma dobbiamo progettare fin da subito il rilancio di tutti i settori qualificanti della nostra economia.

Ringrazio maggioranza e opposizione per il confronto franco e costruttivo di questi tre giorni.

Come ho detto in aula, per molti degli emendamenti proposti e non accolti non abbiamo ostilità preconcetta: riteniamo tuttavia che sia opportuno individuare un percorso legislativo completo, partendo dalle commissioni consiliari”.

Di seguito le voci di spesa previste.

Tutela della Salute 3 miliardi e 6 milioni di euro circa. I fondi vincolati ammontano a 3 miliardi e 56 milioni di euro. La parte più cospicua è assegnata per garantire i LEA nel servizio sanitario regionale (3,4 miliardi).

Trasporti e Diritto alla Mobilità: 340,3 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 273,3 milioni di euro. Oltre la metà è destinata al trasporto pubblico locale

Politiche per lo Sviluppo Economico e Competitività: 168,5 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 157,7 milioni di euro. Oltre la metà sono assegnati alla politica regionale unitaria per lo sviluppo economico e la competitività.

Diritti Sociali, Politiche Sociali e Famiglia: 117,2 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 78,8 milioni di euro. 84 milioni vanno al settore della disabilità e ai servizi socio sanitari e sociali.

Politiche per il Lavoro e la Formazione Professionale: 110,3 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 90,3 milioni di euro.

Sviluppo Sostenibile e Tutela del Territorio e dell’Ambiente: 45,7 milioni di euro I fondi vincolati ammontano a 33,5 milioni di euro.

Assetto del Territorio ed Edilizia Abitativa: 38,5 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 27,8 milioni di euro. All’edilizia residenziale pubblica e locale sono destinati 13,6 milioni.

Istruzione e Diritto allo Studio: 32,3 milioni di euro, di cui 20 sono fondi vincolati

Soccorso Civile: 28,1 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 19,4 milioni di euro. Circa 5,9 milioni sono assegnati alla Protezione civile.

Politiche Agroalimentari e per la Pesca: 23,9 milioni di euro I fondi vincolati ammontano a 7,1 milioni di euro.

Relazioni con le Altre Autonomie Territoriali e Locali: 18,2 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 4,1 milioni di euro

Relazioni Internazionali: 12,7 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 12,2 milioni

Energia e Diversificazione delle Fonti Energetiche: 10 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 9,9 milioni di euro.

Politiche per il Turismo: 5,8 milioni di euro. I fondi sono interamente discrezionali e la quasi totalità è destinata alla voce Sviluppo e valorizzazione del turismo.

Tutela e Valorizzazione dei Beni e delle Attività Culturali: circa 4,9 milioni di euro. I fondi sono interamente discrezionali e buona parte sono destinati alle attività culturali e interventi nel settore.

Politiche Giovanili, Sport e Tempo Libero: circa 1,6 milioni di euro di cui  0,4 sono vincolati.

Fondi e Accantonamenti obbligatori: 228,4 milioni di euro. I fondi vincolati sono 5 milioni.

Gestione del Debito Pubblico: 292,8 milioni di euro. I fondi vincolati ammontano a 196 milioni di euro. Oltre 265 milioni sono destinati alla quota capitale di ammortamento di mutui e prestiti obbligazionari.