Home Cronaca Cronaca Genova

Rapallo e Tigullio, il maltempo imperversa: danni al porto

0
CONDIVIDI
Rapallo e Tigullio la viabilità consentita

Il maltempo imperversa nel Tigullio e in particolare a Rapallo. Molte persone sono ancora per le strade, sono preoccupate e quasi non credono a quel che sta succedendo oggi: c’è una situazione assolutamente inspiegabile e imprevedibile. Si temeva una burrasca d’acqua e invece i danni maggiori sono il vento e le onde del mare che entrano nella città.

La diga del porto “Carlo Riva” in parte spazzata via, possibili danni ai cantieri alla foce del torrente San Francesco e Iren in piazza 4 Novembre. Il lungomare, la galleria Cristallo, parte del centro storico sono invasi dall’acqua. Arriveranno da Genova camion con sacchetti di sabbia per proteggere i negozi.

E intanto incombe una nuova allerta rossa per pioggia e temperali, mentre la forza del mare si fa sempre più violenta. Il sindaco Carlo Bagnasco ha lanciato un appello alle persone perché stiano in casa e non si espongano alleforti  intemperie.

«Oltre a due alberi caduti sull’Aurelia verso Zoagli e a San Lorenzo della Costa ed ai consueti allegamenti in via Mameli (tra via Lamormora e via Roma) e del sottopasso di via Della Libertà, questa volta le onde alte più di tre metri hanno letteralmente invaso la passeggiata – ha affermato Enrico Castagnone, coordinatore Confesercenti Tigullio – i tombini sembravano dei gaiser ad ogni nuova onda.

Tutta la passeggiata a mare e via Marsala si sono ritrovate sotto una quarantina di centimetri d’acqua, nonostante l’intervento tempestivo di Polizia Municipale e Protezione Civile.

Purtroppo sono decine le attività colpite ed oggi è difficile fare una stima dei danni, sperando che il tempo migliori. Ribadiamo l’appello fatto dall’Amministrazione comunale di utilizzare la massima cautela ed usufruire delle misure di auto protezione per le attività».

Aggiornamento:

Crollo parziale della diga foranea del porto privato Carlo Riva a Rapallo. Sul posto il vicequestore Giacomo Turturo, il comandante della Guardia Costiera Vincenzo Orlando e il maresciallo dei Carabinieri Giuseppe Battaglia. Al lavoro molti ormeggiatori e marinai con la guida del direttore Marina Scarpino; si stanno rafforzando gli ormeggi alle imbarcazioni. Nel tardo pomeriggio il mare è arrivato fino in galleria nel centro di Rapallo.