Home Spettacolo Spettacolo Genova

Presentata la XII Edizione del Festival del Compositore

0
CONDIVIDI
Presentata la XII Edizione del Festival del Compositore

Presso la Sala Giunta Nuova di Palazzo Tursi è stata presentata la XII Edizione del Festival del Compositore “La Classica”, concerto aperto alla Città organizzato da Carla Casanova, direttore artistico e vice presidente dell’Associazione «Liguria Eventi» con la collaborazione del Dott. Marco Delpino.

L’evento che vanta i patrocinii di Regione Liguria, Comune di Genova e Città Metropolitana di Genova, quest’anno si svolgerà venerdì 18 maggio alle ore 17 a Palazzo Rosso invece che a Palazzo Tursi come nelle scorse edizioni.

“Quest’anno siamo a Palazzo Rosso per questo evento culturale, occasione importante che si lega a questo Comune” ha detto il Consigliere Comunale Claudio Villa, ”una manifestazione che il Comune ha sempre sostenuto in quanto volta a guidare ed educare il pubblico all’ascolto delle idee creative dei musicistiche e che dà la possibilità di apprezzare le nuove idee compositive dei giovani”.

Il Festival infatti offre un palcoscenico alla musica contemporanea, esaltando il valore dei musicisti di oggi, la loro creatività, la loro voglia di fare, conservando nel contempo l’alto patrimonio della tradizione italiana.

Sei gli ospiti di questa edizione: Luigi Giachino, Massimo Coco, Michele Savino, Enrico Cortese, Riccardo Guella, Matteo Bertilone che proporranno melodie in prima assoluta.

Ogni compositore presente alla conferenza ha esposto i propri brani: “ La mia composizione dal titolo Tetris cromatico, ha richiami al ’900 storico e dentro vi è anche tanta musica colta, ma certo la mia è anche una scrittura viva, di oggi, che spero piaccia al pubblico” ha detto Michele Savino.

Un altro giovanissimo, Matteo Bertilone, si è espresso così: ”I miei sono esperimenti, dal momento che sono ancora uno studente ed in queste Tre egogle da Virgilio, ho voluto dedicare un brano alla letteratura del passato, che ci guida anche nel mondo contemporaneo. La musica, come Virgilio, è sempre in grado di accompagnarci nel nostro percorso”.

“Mi sto cimentando come compositore” ha invece detto Riccardo Guella ”perchè sono curioso ed ho intrapreso la composizione da qualche anno. Ho avuto modo di approfondire i miei studi di musica barocca e le mie creazioni approfondiscono la musica del flauto. I mei brani accrescono il mio percorso di esecutore dopo l’esperienza di una trascrizione di musica di Carl Philipp Emanuel Bach”.

Ad gni modo, il giorno del festival, per sensibilizzare il pubblico all’ascolto, ogni composizione verrà presentata con una semplice e sisntetica spiegazione per dar modo di seguire e capire meglio il pensiero di ogni musicista.

Importanti le presenze di tre docenti del Conservatorio Paganini di Genova, qui appunto in veste di compositori : Luigi Giachino (docente di pianoforte), Massimo Coco (docente di violino)  e Gian Enrico Cortese (docente di oboe).

A chiudere la manifestazione sarà l’Ensamble Simone Molinaro diretta dal Maestro Francesco Lambertini che eseguirà anche brani di due autori contempranei, Romeo Lebole e Enrico Grillotti.

L’ingresso al concerto è aperto alla città.

Gloria Speranza