Home Sport Sport Genova

Pallanuoto, A1M: Recco implacabile nel derby col Savona

0
CONDIVIDI

Dopo due settimane di sosta, per lasciare spazio al common training del Settebello in Germania, torna l’A1 maschile con la quattordicesima giornata, prima di ritorno. Comanda sempre a punteggio pieno la Pro Recco che nel derby sconfigge 12-5 la RN Savona. Molina, Di Fulvio, Filipovic, Bruni e Ivovic timbrano il 6-1 a metà gara che spegne le velleità dei biancorossi che comunque restano saldamente in zona Final Six.
Distante tre lunghezze dai campioni d’Italia si conferma la Banco Bpm Sport Managemente corsara 16-5 in casa della Reale Mutua Torino 81 Iren.I mastini – trascinati da bomber Petkovic autore di una quaterna – difendono dieci azioni con l’uomo in meno su undici. Piemontesi, a secco di vittorie da dieci turni, che restano al penultimo posto nella regular season con quattro punti e lo spettro degli spareggi salvezza ormai incombente.
Nove giocatori di movimento a segno, con la cinquina di Christian Presciutti e nessuna azione in superiorità numerica concessa per l’AN Brescia che domina 20-4 la Seleco Nuoto CT: tra i lombardi in rete anche il giovane Ranzanici al debutto nella massima serie.
Sale al quarto posto a quota ventisette, come Savona, la CC Ortigia che si impone 11-9 in casa del Circolo Nautico Posillipo: i rossoverdi, avanti 6-4 dopo 2’58 del terzo tempo, tengono fino al 7-7; l’allungo decisivo dei siciliani in apertura di ultimo quarto con i gol in sequenza di Giacoppo – autore di una tripletta come Di Luciano – e Napolitano per il 9-7 che indirizza il match a quattro minuti dal termine.
Vittoria esterna anche per la Canottieri Napoli – quinta a due lunghezze dall’Ortigia – che supera la RN Florentia. Rimpianti per i gigliati che, sotto 4-1 in avvio, conducono 7-4 a metà del secondo periodo; poi si spengono, lasciando spazio alla veemente rimonta dei giallorossi che, con un 6-0 di break firmato dalle doppiette di Giorgetti e Lapenna e da Confuorto e Campopiano, ribaltano il punteggio e si portano sul 10-7. I toscani tornano in scia con Astarita e Bini ma la rimonta si interrompe sul guizzo di Esposito che vale il definitivo 11-9.
Sale al dodicesimo posto con tredici punti, a meno due da Seleco Nuoto Catania e CN Posillipo, la Bogliasco Bene che ferma la Lazio Nuoto. Liguri costantemente avanti nel punteggio e sul 5-2 dopo trequarti di gara e sul 7-3 dopo 4’32 del quarto tempo; i biancocelesti si scuotono e ritornano in scia con Gianni, Giorgi e Leporale ma finisce 7-6 per i bogliaschini che tremano nel finale.
Dopo tre ko consecutivi torna al successo la Pallanuoto Trieste che batte 10-4 l’Acquachiara Ati 2000 ancora a secco di punti. Tutto facile per i giuliani – bravi a difendere cinque azioni in inferiorità numerica su sette e trascinati dalla quaterna di Gogov e dalla tripletta del solito Petronio – che si portano sul 5-0 dopo nove minuti e controllano senza troppi patemi il ritorno dei partenopei.
In ricordo di Brunello Spinelli. Prima della partite osservato un minuto di silenzio in memoria di Brunello Spinelli, campione olimpico a Roma 1960 con il Settebello, scomparso da pochi giorni per le conseguenze di un incidente stradale.

A1 maschile

14^ giornata – 10 febbraio 2018

AN Brescia-Seleco Nuoto Catania 20-4
CN Posillipo-CC Ortigia 9-11
Pallanuoto Trieste-Acquachiara Ati 2000 10-4
RN Florentia-Canottieri Napoli 9-11
Bogliasco Bene-Lazio Nuoto 7-6
Reale Mutua Torino 81 Iren-Banco Bpm Sport Management 5-16
RN Savona-Pro Recco 5-12