Home Sport Sport Italia

Pallanuoto, A1M: big match vinto dalla Pro Recco

0
CONDIVIDI
Pallanuoto

Avanti senza sosta i campionati di serie A1. Per il torneo maschile si gioca la quinta giornata.

Il big match, la finale scudetto delle ultime otto stagioni, va alla Pro Recco che, davanti alle telecamere di Waterpolo Channel, batte 11-9 l’AN Brescia. Campioni d’Italia sempre avanti nel punteggio sul 6-3 all’inversione di campo e tre volte sul +5: 8-3 e 9-4 nel terzo periodo e 10-5 con il gol di Di Fulvio nel quarto. Nel finale la reazione d’orgoglio dei lombardi che tornano sul +2 con Cannella (10-8) e capitan Christian Presciutti che sigla l’11-9 finale a trenta secondi dalla conclusione.

A tenere il passo dei recchelini, in testa a punteggio pieno alla classifica, resta solo la CC Ortigia, squadra rivelazione di questo inizio di stagione. Il dream team siracusano sbanca anche il Foro Italico, batte 9-6 la Roma Nuoto risolvendo la partita nel terzo tempo e si mantiene in testa alla classifica con 15 punti. Alla manita siciliana partecipano Cassia con la tripletta personale, Ferrero e Gallo (doppiette), Rossi con il primo gol e Tempesti con il rigore parato all’ex Camilleri dopo 1’38” di gioco.

Quasi all’ultimo respiro, al termine di una bella rimonta la RN Savona pareggia 13-13 in casa della Lazio Nuoto. Tantissimi rimpianti per i biancocelesti tre volte sul +4: 10-6 e 11-7 nel terzo tempo e 12-8 nel quarto. Poi la veemente rimonta dei biancorossi che si completa con la rete del 13-13 di Vuskovic a venti secondi dalla fine.

Impattano anche Campolongo Hospital RN Salerno e Genova Iren Quinto. Grossa occasione sprecata dai campani che nel secondo tempo conducono addirittura 7-2 dopo lo squillo di Fortunato. Poi il ritorno che riequilibrano il punteggio con i gol in sequenza di Mugnaini, Bittarello e la tripletta di Giorgetti per il 7-7. Poi è sempre un botta e risposta tra Tomasic e Lindhout e nel teso finale tra Giorgetti, autore di una cinquina, e Michele Luongo per  il 9-9 finale.  Stesso punteggio tra Pallanuoto Trieste e Sport Management. I mastini sprecano il +3 (7-4) dopo quattro minuti del terzo quarto. La rete del 9-9 è di Gogov a un minuto dal suono dell’ultima sirena.
Primo punto in campionato per la neopromossa Telimar che ferma sul 14-14 la RN Florentia. Gigliati, sotto 14-12 a due minuti dal termine, salvati negli ultimi novanta secondi dai gol i extraplayer di Razzi e Dani.
Nel derby il Circolo Nautico Posillipo supera la Canottieri Napoli. Lo strappo decisivo dei rossoverdi, già avanti 5-2 dopo sedici minuti, nel quarto parziale con l’uno due firmato Massimo Di Martire e Saccoia nel penultimo minuto di gioco e che vale il 10-6 finale. Giallorossi che restano all’ultimo posto con un punto, come la Telimar.

A1 maschile

5^ giornata – sabato 2 novembre

Roma Nuoto-CC Ortigia 6-9
Lazio Nuoto-RN Savona 11-11
Campolongo Hospital RN Salerno-Iren Genova Quinto 9-9
AN Brescia-Pro Recco 9-11 – trasmessa in diretta su Waterpolo Channel
RN Florentia-Telimar 14-14
Pallanuoto Trieste-Sport Management 9-9
CC Napoli-CN Posillipo 6-10