Home Politica Politica Genova

Ora la sinistra difende il piccolo commercio, Sansa: stop ai grandi supermercati

0
CONDIVIDI
Supermercato (foto di repertorio)

“Il pesce grande mangia i pesci più piccoli. La stessa logica avviene per i piccoli negozi che si vedono portare via i clienti dai grandi centri commerciali e che si ritrovano quindi costretti a chiudere. Non è un caso che nel 2020 in Liguria hanno cessato 2.240 attività, una crisi che si è accentuata anche a causa della pandemia”.

Lo ha dichiarato ieri su fb il capogruppo regionale di minoranza Ferruccio Sansa.

Bucci: concorrenza fa bene. Coop fa ricorso al Tar contro Esselunga a S. Benigno

Mai: la sinistra ha riempito di centri commerciali la Liguria e ora non vuole concorrenza

“I grandi centri commerciali – ha aggiunto – che hanno aperto e apriranno prossimamente hanno messo in ginocchio le piccole attività.

Noi abbiamo proposto in consiglio regionale di prorogare la moratoria per le aperture dei grandi supermercati almeno fino al 2023, ma il nostro ordine del giorno è stato bocciato dalla giunta Toti.

Questa è una nostra battaglia. La portiamo avanti da tempo e non molleremo certo davanti a un no della maggioranza di centrodestra. Noi pensiamo alle persone e alla nostra comunità ed è a fianco a loro che ci schieriamo”.