Home Cultura Cultura Genova

Omaggio a Ghandi con il salotto del viaggiatore

0
CONDIVIDI
Omaggio a Ghandi con il salotto del viaggiatore

Salotto del Viaggiatore dedicato all’India

A cura di Pietro Tarallo e con la partecipazione di Claudio Pozzani. Mercoledì 2 ottobre dalle 18:30 al Lux in Via XX Settembre 258

I 150 anni della fondazione di Giglio Bagnara coincidono con i 150 anni della nascita di Gandhi, personaggio cardine della storia dell’India e di quella del Novecento, a cui Giglio Bagnara rende omaggio nell’ambito delle iniziative programmate per ricordare i 150 anni della sua fondazione.

Un’occasione anche per ricordare gli stretti legami che da sempre uniscono la Giglio Bagnara con l’India sia sul piano commerciale sia su quello culturale.

Il primo appuntamento de Il Salotto del Viaggiatore si tiene il 2 ottobre 2019, alle ore 18.30, al Lux, Via XX Settembre 258 R, Genova.

Ne sono protagonisti: Claudio Pozzani, direttore del Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole spalancate”, che leggerà scritti e poesie di Gandhi; Pietro Tarallo, giornalista e scrittore, che racconterà le principali tappe della vita del Mahatma; Laura Basso, profonda conoscitrice della musica e delle danze indiane, che interpreterà e suonerà melodie indiane.

Claudio Pozzani. E’ nato a Genova nel 1961. Poeta, romanziere e artista, partecipa ai più importanti festival letterari a livello internazionale. Le sue poesie sono tradotte e pubblicate in oltre 10 lingue e sono comparse in importanti antologie e riviste di poesia contemporanea.

Ha creato nel 1995 e dirige tuttora il Festival Internazionale di Poesia di Genova “Parole spalancate”, considerato uno degli eventi poetici più importanti in Europa. Nel 2001 ha fondato sempre a Genova la Stanza della Poesia, che organizza ogni anno oltre 150 eventi gratuiti.

Nel corso degli anni ha ideato e organizzato numerosi eventi di poesia internazionale in Francia, Finlandia, Belgio, Giappone, Austria e Germania. E’ co-fondatore della piattaforma Versopolis che raggruppa 14 festival di poesia europei.

Tra le sue opere più recenti: La marcia dell’ombra (CVTrecords), L’orlo del fastidio – Appunti per una rivoluzione tascabile e infettiva (Liberodiscrivere, 2017), Spalancati spazi – Poesie 1995-2016 (Passigli, 2017).

Pietro Tarallo. Nomade per vocazione, sedentario per scelta. Giornalista e scrittore giramondo, ha collaborato con numerose riviste e quotidiani anche on line.

Ha scritto oltre 80 fra libri di vari argomenti, testi di Geografia per le scuole, libri fotografici e guide turistiche. I suoi libri più recenti sono: Persone- Incontri 1980-2014 (Il Canneto), 50 interviste a personaggi della cultura e dello spettacolo, e Il Giro del Mondo in 80 paesi (Polaris), che raccoglie circa 300 articoli, usciti su oltre 60 testate, pubblicati dal 1970 in poi in 50 anni di attività giornalistica.

Dal 2007 organizza Il Salotto del Viaggiatore. E’ presidente della NEOS, giornalisti di viaggio associati.

Laura Basso. Si avvicina alla cultura indiana nel 1990 praticando yoga e effettuando numerosi viaggi di approfondimento culturale in India. Dal 1995 studia bharatanatyam (danza classica dell’India del Sud): la maggior parte della sua formazione si basa sullo stile Kalakshetra. Frequenta numerosi stage di bharatanatyam tenuti da artisti di fama internazionale. Si esibisce come danzatrice nell’ambito di

manifestazioni artistiche, cerimonie religiose e conferenze. Nel 2010 intraprende lo studio del dhrupad (canto classico dell’India del Nord) e successivamente si diploma, sotto la guida della professoressa di canto Amelia Cuni, in Tradizioni musicali extraeuropee a indirizzo indologico presso il Conservatorio Arrigo Pedrollo di Vicenza, con il massimo dei voti. Prosegue i viaggi di approfondimento in India, continuando la formazione in dhrupad con i maggiori esponenti del genere: Pandit Ritwik Sanyal (Professore di dhrupad vocale presso la Benares Hindu University) e i Gundecha Brothers, dei quali ha frequentato il Gurukul di Bhopal. Segue i seminari di canto khayal (un altro stile di canto classico dell’India del Nord) condotti dal Maestro Supriyo Dutta. Ha accompagnato al tampura Pandit Ritwik Sanyal e il Maestro Supriyo Dutta in alcuni concerti tenutisi in Italia.

Ha tenuto corsi di bharatanatyam presso il Centro Culturale Mojud di Genova, vocalità indiana presso l’Associazione Il Limone Lunare di Genova, e seminari di teoria e pratica del canto indiano. Ha partecipato come corista alla registrazione del CD “Vandana” del Maestro Krishna Das.