Home Cronaca Cronaca Genova

Oculistica all’Antero Micone di Sestri, ampliato reparto: attività super specialistica

0
CONDIVIDI
Antero Micone a Sestri Ponente: assessora regionale alla Sanità Sonia Viale

Visita questa mattina al reparto di Oculistica dell’ospedale Antero Micone di Genova Sestri Ponente del governatore ligure Giovanni Toti e della vicepresidente e assessora alla Sanità Sonia Viale per l’ampliamento degli spazi dedicati alla struttura, diretta da Fabio Giacomelli, che con oltre 64.000 prestazioni ambulatoriali all’anno e un’mportante attività chirurgica super specialistica è un punto di riferimento regionale e nazionale.

Nell’ambito della mattinata  è stato anche presentato il nuovo parco tecnologico del presidio sestrese, completamente rinnovato,  che comprende Mammografo, TC e Risonanza Magnetica di ultima generazione.

“Quello di oggi – ha spiegato Toti – non è solo un segnale di ripartenza post-Covid, ma di riavvio complessivo della sanità che avverrà nei prossimi giorni da Ponente a Levante della Liguria. E’ previsto un piano di rinnovamento tecnologico importante su tutta la regione”.

“Il reparto di oculistica dell’Asl 3 – ha aggiunto Viale – è un punto di riferimento non solo per l’area metropolitana genovese, ma anche per altre regioni come il Piemonte.

Una struttura che non si è mai fermata durante l’emergenza Covid, perché ha continuato a erogare prestazioni urgenti.

Nel reparto di Oculistica nel padiglione A sono state inserite importanti e innovative strumentazioni tecnologiche e questo dà il senso di una sanità che ha continuato a lavorare e che oggi è ancora di più impegnata nel riattivare tutti quei servizi che i cittadini attendono.

E’ stato anche riattivato tutto il sistema di recupero delle prenotazioni che erano state sospese all’inizio di marzo, per cui oggi le persone vengono richiamate dal medico prescrittore.

Purtroppo però sto ricevendo segnalazioni sulla mancata presentazione dei pazienti, nonostante le telefonate effettuate dal nostro personale per ricordare la visita.

Invito pertanto i cittadini a effettuare le disdette, nel caso in cui decidano di non recarsi alla visita, per lasciare il posto ad altri pazienti. Nonostante il momento ancora difficile è un gesto di civiltà doveroso”.

Nel 2019 l’Oculistica dell’Asl3 ha eseguito 4.024 operazioni di cataratta, 312 di chirurgia vitreo retinica, 220 di oftalmoplastica, 1.907 iniezioni intravitreali e ha erogato oltre 64.000 prestazioni ambulatoriali.