Home Cronaca Cronaca Genova

Munizioni in casa a Mele: arrestato 60enne siciliano. Aveva anche proiettile mortaio II Guerra mondiale

0
CONDIVIDI
Proiettile mortaio II Guerra Mondiale in un museo (foto di repertorio)

Ieri pomeriggio a Mele i carabinieri dell’aliquota Operativa e Radiomobile della Compagnia di Arenzano hanno arrestato per il reato di “detenzione abusiva di armi e munizioni senza averne fatto denuncia all’autorità giudiziaria e detenzione illegale di armi o parti di armi da guerra ed esplosivi di ogni genere” un operaio siciliano di 60 anni, gravato da pregiudizi di polizia.

A seguito di una perquisizione domiciliare, i militari hanno infatti trovato numerosi proiettili di vario calibro e un proiettile da  mortaio riconducibile a munizionamento dell’ultimo conflitto mondiale.

Tutte le munizioni erano detenute illegalmente e sono state sottoposte a sequestro.

Il 60enne è stato rinchiuso presso le camere di sicurezza della caserma di Arenzano.