Home Politica Politica Genova

Multe a Quezzi, interrogazione a Tursi. Garassino: non c’è volontà di inasprire sanzioni

0
CONDIVIDI
Polizia Locale di Genova (foto di repertorio)

“I residenti in via Daneo a Quezzi lamentano un aumento delle sanzioni per sosta vietata, soprattutto in prossimità del civico 130, dove sono presenti alcune attività che cercano di resistere alla crisi economica”.

Lo ha riferito oggi in consiglio comunale a Genova la capogruppo del Pd Cristina Lodi, sottolineando come in quella zona gli abitanti vivano “una situazione di disagio a causa della mancanza di parcheggi, sia di giorno sia, forse ancora di più, di notte” e chiedendo “quali sono le azioni per risolvere tale problema”.

“Non c’è alcuna volontà – ha replicato l’assessore alla Sicurezza a Polizia Locale Stefano Garassino – di inasprire le sanzioni per la sosta, specialmente in certi quartieri dove parcheggiare è difficile, ma dobbiamo tutelare il passaggio dei mezzi di soccorso.

Quindi, insieme con il collega alla viabilità Stefano Balleari, stiamo procedendo alla verifica delle varie strade, in relazione alla loro larghezza e alla possibilità di consentire sia la sosta sia il passaggio dei mezzi di soccorso.

Per quantoi riguarda via Daneo le sanzioni elevate dalla Polizia Locale riguardavano il parcheggio su marciapiede, impedendo il passaggio dei pedoni, o sulla fermata del bus”.