Home Politica Politica Genova

Migranti in autostrada, Lega: più agenti Forze dell’ordine e se necessario l’Esercito

0
CONDIVIDI
A10 tra Pegli e Genova Aeroporto, coda per migranti in autostrada (foto di repertorio)

“In Liguria cantieri infiniti, ma anche migranti in autostrada. Una situazione pericolosa e intollerabile. Spesso la carreggiata viene chiusa per permettere alla Polizia Stradale di poter catturare queste persone che mettono a rischio non soltanto la propria incolumità, ma anche quella degli automobilisti e degli autotrasportatori che percorrono le tratte del Ponente ligure.

Stamane è perfino accaduto nei pressi di Genova Aeroporto, sull’A10, dove una decina di migranti in fuga sono stati scoperti dentro a un Tir e sono scappati sulla carreggiata.

Inoltre, la scorsa notte e stamane, tra Imperia Ovest e Arma di Taggia, tra Andora e San Bartolomeo e a Ceriale, in entrambe le carreggiate, sono stati avvistati altri migranti che camminavano pericolosamente sull’A10 in direzione Francia. Per non parlare, poi, della zona di Ventimiglia e dell’Imperiese.

Ormai si tratta di episodi all’ordine del giorno e quindi è ora che questa situazione finisca.

Occorre mettere in atto idonee azioni, anche inviando da Roma più personale e mezzi per le Forze dell’ordine, al limite anche l’Esercito se necessario, al fine di contenere e contrastare il fenomeno migratorio sul nostro territorio.

Infatti, i migranti spesso vengono poi bloccati al confine di Ventimiglia o successivamente catturati e rispediti indietro dalla Gendarmeria francese, continuando a soggiornare nella Città di confine con ulteriori insostenibili disagi per i residenti”.

Lo hanno dichiarato i consiglieri regionali leghisti Stefano Mai (capogruppo), Alessio Piana e Mabel Riolfo.