Home Politica Politica Genova

M5S: mascherine Regione Liguria spacciate per quelle del partito di Toti, pessimo segnale

0
CONDIVIDI
Il "meme" pubblicato su fb dall'assessora regionale Ilaria Cavo

“Due mascherine in cambio di voti. Vogliono passare agli occhi dei liguri come i salvatori della loro salute. Come? Con due misere mascherine chirurgiche e facendo una campagna elettorale di bassissimo livello”.

Lo hanno dichiarato oggi i consiglieri regionali del Fabio Tosi e Andrea Melis (M5S) commentando alcuni post sui social firmati da “Cambiamo con Toti presidente” ossia il nuovo partito del governatore ligure.

Pastorino: mascherine distribuite in farmacie sono del partito di Toti? Assessora nei guai

Mascherine di Regione Liguria: da mercoledì 6 maggio distribuzione gratuita nelle farmacie

“Aggiungo – ha sottolineato Tosi – che l’acquisto di 1 milione di mascherine per 1 milione e 500 mila residenti in Liguria è proprio una ‘belinata’, per usare una nota di colore tanto cara a questa maggioranza.

Inutile girarci intorno: quanto pubblicato sui social dagli esponenti del partito di Toti è lesivo del principio di non utilizzo di contrassegni elettorali per le iniziative di carattere pubblico.

Per non parlare del fatto che la distribuzione avverrebbe nelle farmacie, trasformandole in ‘vettori’ di propaganda elettorale”.

“Pessimo segnale – ha ribadito Melis – delle istituzioni, che devono rimanere sempre al di sopra dei simboli di partito.

Un’ulteriore conferma che questa giunta vuole fare campagna elettorale sulla gestione dell’emergenza sanitaria con modalità inaccettabili. Faremo le verifiche del caso”.

Mascherine gratis distribuite da Regione Liguria