Home Cronaca Cronaca Savona

Kelly, Gigino e Brutus sono rimasti senza casa: distrutte le cucce

0
CONDIVIDI
Brutus, il gatto

La Protezione Animali savonese denuncia un vergognoso atto di vandalismo, la distruzione delle cucce poste dietro il monumento a Santa Barbara in salita alla Villetta a Savona, compiuto una notte dei giorni scorsi da ignoti.

Il mese scorso era avvenuto un diverbio tra l’anziana gattara che da anni si prende cura della colonia felina, costituita da soli tre docili gatti, sterilizzati ed ormai anziani, e una signora che ritiene offensive per il monumento la sua attività e le cucce, peraltro sistemate sul retro e nascoste alla vista.

La donna aveva iniziato ad affiggere vistosi manifesti e continua ancora adesso, malgrado l‘Enpa le abbia notificato un avviso ed elencato le precise norme di legge vigenti, che tutelano esplicitamente le colonie feline e chi di loro si prende cura.

Ma il civile richiamo è stato inutile ed ora le guardie zoofile volntarie dell’Enpa stanno svolgendo accertamenti per individuare e denunciare al Comune gli autori della distruzione, passibili di sanzione amministrativa fino a 775 euro.

Nel frattempo sui social e su quello dell’Enpa, tante persone hanno manifestato aperto appoggio all’anziana gattara, con l’invito a proseguire la sua opera meritoria.

Tra i tanti favorevoli ai gatti del monumento, a demolire le tesi della loro nemica è stato il commento particolarmente qualificato di L.G., membro di associazioni d’arma e storico delle stesse: ”Premesso che è un monumento dedicato a Santa Barbara, protettrice degli artiglieri, marinai, pompieri…. insomma tutti coloro che hanno a che fare con esplosivi e fuoco… tutti abbiamo come mascotte cani, gatti … e quindi non vedo niente di strano affinché quei poveri micetti siano riparati dietro al Monumento… oltretutto a breve dovrebbe prendere inizio il restauro di un monumento per troppo tempo dimenticato e trascurato e disonorato dalle persone. W Santa Barbara.”

Ma, come detto, la signora non demorde e nei giorni scorsi ha aggiunto altri cartelli che, come i suoi precedenti; contro il suo comportamento e gli incivili autori della distruzione delle cucce è in via di costituzione un comitato spontaneo locale di difesa di Kelly, Gigino ed Brutus che, appoggiandosi all’Enpa, riposizionerà nuovi ripari ed agirà per far tornare la pace nella via, nel rispetto dei caduti celebrati dal monumento e dei gatti che fanno loro compagnia.

Il cartello vicino al monumento a Santa Barbara