Home Politica Politica Genova

Infrastrutture, sbloccati 10 milioni per Genova e Liguria. Senarega: politica del fare

0
CONDIVIDI
Senarega con Salvini, Rixi e Bucci

“Il nostro responsabile alle Infrastrutture, onorevole Edoardo Rixi, che ringraziamo per l’impegno per il nostro territorio, ha riferito che oggi nella seduta del Cipe sono stati sbloccati oltre 10 milioni di euro destinati alla prevenzione del rischio alluvioni e frane in Liguria. E’ un altro tassello della politica del ‘fare’ della Lega al Governo, in particolare sulle infrastrutture necessarie per il Paese”.

Lo ha dichiarato il capogruppo regionale Franco Senarega (Lega).

“In questo caso – ha aggiunto Senarega – si tratta di 10.131.958 euro per 5 interventi, i cui lavori potranno essere a bando entro i prossimi cinque mesi.

Per lo scolmatore del torrente Bisagno a Genova sono stati sbloccati 3.000.000 di euro.

Per l’impianto idrovoro nel Canal Grande di Ameglia 6.009.207,76 euro.

Per la messa in sicurezza del torrente in frazione Mainetto a Serrà Riccò (aree a valle via Profumo) 460.000 euro.

Per i lavori di consolidamento di Prato Sopralacroce a Borzonasca 399.750 euro.

Per la messa in sicurezza di un versante della frana in località Colletta a Sassello 263.000 euro.

Attivando quindi i lavori, attesi da anni dai liguri, si avranno senz’altro benefici per la nostra comunità in termini sia di occupazione sia di sicurezza idrogeologica su un territorio fragile come il nostro”.