Home Cronaca Cronaca Genova

Estorsioni a Preziosi, indagati 15 ultrà del Genoa. Procura: associazione a delinquere

0
CONDIVIDI
Enrico Preziosi, presidente del Genoa (foto di repertorio fb)

Associazione a delinquere, estorsione, violenza privata e intestazioni fittizie.

Sono le accuse, a vario titolo, nei confronti di una quindicina di ultrà del Genoa, che risultano indagati dalla procura di Genova.

Lo ha riportato stamane l’agenzia Ansa.

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori, il gruppo avrebbe estorto denaro ma anche “altre utilità” al presidente del Genoa Enrico Preziosi in cambio di una “pace” della tifoseria organizzata.

L’indagine riguarda gli anni dal 2005 a oggi.

Sarebbero emersi episodi di violenza, fisica e psicologica, dentro lo stadio e fuori, verso giocatori, parte della tifoseria e esponenti del club.