Home Cronaca Cronaca Genova

Demolizione Ponte Morandi e ricostruzione: contratto unico con due contraenti distinti

0
CONDIVIDI
Lavori propedeutici demolizione Ponte Morandi

“In data odierna si sono riuniti presso gli Uffici del Commissario Straordinario i rappresentanti delle Imprese appaltatrici dei lavori di demolizione e dei lavori di ricostruzione, della Struttura del Commissario Straordinario, del Rina e dell’Avvocatura dello Stato.

Le parti hanno convenuto sull’opportunità di un unico contratto da stipularsi con due contraenti distinti, con separata responsabilità, riservandosi il tempo per un approfondimento dei contenuti contrattuali con l’obiettivo di sottoscrivere il suddetto documento il giorno 18 gennaio 2019”.

Lo hanno comunicato oggi i responsabili della Struttura commissariale di governo per la demolizione del Ponte Morandi e la ricostruzione del viadotto autostradale sul Polcevera.

Inoltre, hanno aggiunto che oggi c’è stato “un incontro positivo e concreto tra Ugo Ballerini, sub commissario per la ricostruzione del ponte sul Polcevera e le segreterie nazionali dei sindacati FenealUil, Filca-Cisl, Fillea-Cgil.

I sindacati hanno ricevuto rassicurazioni per quanto riguarda la predisposizione del cantiere per la ricostruzione del viadotto Polcevera dell’Autostrada A10, la sicurezza sul lavoro per i lavoratori coinvolti e l’applicazione del contratto edile agli stessi lavoratori impiegati, per evitare il fenomeno del dumping contrattuale.

Dal sub commissario Ballerini è stata inoltre espressa disponibilità per quanto riguarda il percorso di formazione per la ricollocazione dei lavoratori che hanno subito danni per il crollo del ponte, formazione che potrà essere gestita anche dal sistema bilaterale edile.

Nel prossimo incontro, già fissato per mercoledì 30 gennaio, si entrerà nel dettaglio dei temi per giungere alla sottoscrizione di un protocollo d’intesa”.