Home Cronaca Cronaca Genova

Commette reati: messo in centro di recupero, ma poi scappa. Marocchino riacchiappato

0
CONDIVIDI
Arresto carabinieri (foto di repertorio)

Nei giorni scorsi un marocchino di 33 anni, gravato da pregiudizi di polizia e mai rimpatriato, sottoposto alla misura dell’affidamento in prova alla Comunità di Candia Canavese a seguito di gravi reati, tra cui  lesioni personali, rissa e altro, è scappato dal centro di recupero.

Pertanto, i Carabinieri della Stazione dell’Arma di Caluso, hanno segnalato il fatto all’autorità giudiziaria di Vercelli, che ha poi emesso nei confronti dello straniero un’ordinanza di custodia cautelare in carcere.

Ieri pomeriggio, durante un servizio di controllo nel Centro storico di Genova, i militari della Stazione dell’Arma di Maddalena, insieme ai colleghi piemontesi e al personale del C.I.O. di Firenze, hanno rintracciato il marocchino che stava passeggiando in via San Luca.

Dopo la fase dell’identificazione, lo straniero pericoloso è stato rinchiuso nel carcere di Marassi.