Home Politica Politica Genova

De Paoli: riconoscimento concreto anche a farmacisti e operatori Pubbliche assistenze

0
CONDIVIDI
Consigliere regionale Giovanni De Paoli (Lega)

“Non solo un premio economico per i medici e gli operatori sanitari delle Asl liguri, occorre anche un riconoscimento concreto per i farmacisti e gli operatori delle Pubbliche assistenze che sul nostro territorio si sono impegnati e continuano a essere in prima linea nella battaglia contro il virus cinese”.

Lo ha dichiarato oggi il consigliere regionale Giovanni De Paoli (Lega) che in tal senso ha presentato un ordine del giorno.

“E’ giusto premiare i medici e gli operatori sanitari delle nostre Asl che durante il periodo di emergenza  coronavirus hanno salvato e ancora oggi continuano a salvare molte vite umane mettendo in pericolo la propria.

Così come è giusto adottare un provvedimento per riconoscere un contributo economico a tecnici, operatori socio-sanitari e dipendenti amministrativi delle Asl liguri che lavorano nei reparti Covid-19.

Tuttavia, Regione Liguria, oltre ad attivarsi presso il Governo per trovare una forma di riconoscimento per tutti gli altri medici (compresi specializzandi e medici di base), infermieri, operatori sanitari, deve agire anche per i farmacisti e gli operatori delle Pubbliche assistenze che si sono accollati i rischi legati alla situazione.

Infatti, farmacisti e operatori delle Pubbliche assistenze in questo periodo di emergenza hanno garantito e continuano a garantire un presidio su tutto il territorio e non hanno mai smesso di prestare la loro assistenza ai cittadini, esponendosi anche loro ai rischi legati alla diffusione del virus cinese”.