Home Cronaca Cronaca Imperia

Cufom: avvistato Ufo nei cieli di Imperia

0
CONDIVIDI
L'avvistamento segnalato dal Cufom ad Imperia

Dopo Ragusa, Napoli, Bergamo e Firenze, con avvistamenti tra aprile e giugno, gli Ufo si sarebbero fatti rivedere ad Imperia e a Catania. L’esame di foto e filmati inviati al Centro ufologico Mediterraneo, secondo quanto riferito dal presidente Angelo Carannante, avrebbero dato esito positivo.

A Imperia, una donna ha effettuato diverse fotografie ad un oggetto rosso tra le ore 3,30 e la 4 antimeridiane.

Ed ecco la testimonianza: “In pratica  vedevo questa luce rossa, della grandezza di una palla da tennis, inizialmente tra le fronde e poi saliva leggermente al di sopra degli alberi, questo intorno alle 4 del mattino circa. Procedeva da  sinistra a destra rispetto alle foto che vi ho mandato. Dopo il primo tratto lineare tendeva a salire ed a volte si spegneva. per poi riaccendersi.

La sua luce cambiava di intensità e la cosa era strana, quindi, aumentava e diminuiva la visibilità della luce, come impulsi, non saprei spiegarmi meglio. La luce passava da un’intensità estremamente forte, poi a momenti era come se si spegnesse. Il fenomeno si è ripetuto per diverse notti per decine di minuti. Ho avuto la sensazione che arrivando poco dopo si allontanasse. Avevo anche pensato ad un lampione dei vicini, ma non lo poteva essere in quanto la luce si spostava”.

A Catania invece, è stato avvistato un ufo sul mare a media quota da due ragazzi che hanno fotografato un oggetto bianco scintillante rimasto sospeso per alcuni minuti e che sembrava ruotare su stesso, emanando una luce intensa.

Dopo alcuni minuti l’oggetto, muovendosi molto piano, si è spostato eclissandosi dietro ad un palazzo.

Il link all’articolo completo: http://www.centroufologicomediterraneo.it/wp/ufo-ad-imperia-uno-strano-oggetto-rosso-video/

Quest’estate in Sardegna ci viene segnalato un altro avvistamento notturno il 14 luglio 2018 a Colostrai. (nella foto sottostante di Norma Landucci, l’avvistamento in questione).

L’avvistamento in Sardegna avvenuto quest’estate da Norma Landucci