Home Politica Politica Genova

Crucioli: Green pass odioso e discriminatorio. Parte mio stipendio per tamponi gratis

0
CONDIVIDI
Il senatore genovese Mattia Crucioli (ex M5S)

Il senatore Mattia Crucioli, ex M5S e attuale componente di L’Alternativa C’è, oggi ha riferito di avere deciso di destinare parte del suo stipendio da parlamentare a chi, in difficoltà economiche, vorrà sottoporsi al tampone anti Covid.

“Il lasciapassare sanitario è odioso – ha spiegato il senatore ligure – anche perché discrimina tra chi può permettersi i tamponi e chi no. Si discrimina per censo chi può permettersi la libertà di scelta sul vaccino e chi no: il ricco può non vaccinarsi, il povero è costretto”.

Crucioli ha inoltre ricordato il tentativo fatto al Senato per sopprimere la normativa sul Green pass e per modificarla, consentendo temponi gratis per tutti: “Siccome il Parlamento ha respinto i nostri emendamenti, nella mia città (Genova, ndr) contribuirò a limitare questa discriminazione. Ho concluso una convenzione per garantire ai più bisognosi un certo numero di tamponi gratis e a tutti gli altri il prezzo di 12 euro anziché 15”.