Home Cronaca Cronaca La Spezia

Controlli interforze ad esercizi pubblici spezzini: sanzioni e chiusure

0
CONDIVIDI
I controlli della Polizia alla Spezia

Nell’ambito di un dispositivo interforze che ha visto impegnata la Squadra Amministrativa della Questura, personale della Guardia di Finanza e dell’Asl5 della Spezia, sono stati controllati, con fine prioritario antiassembramento, alcuni pubblici esercizi del centro storico.

Uno di questi, in particolare, una rosticceria di via Firenze, veniva chiuso dall’Asl per gravi carenze igienico-sanitarie e sanzionato amministrativamente per violazioni connesse alla non corretta tenuta delle apparecchiature frigorifere e alla conseguente cattiva conservazione degli alimenti, per un ammontare di 2000 Euro.

La Squadra Amministrativa della Questura sanzionava l’esercente per un importo di 400 Euro anche per non aver affisso il cartello riportante il numero massimo delle persone ammesse nel negozio.

La Guardia di Finanza procedeva invece per la mancata emissione di scontrini fiscali ai clienti che stavano uscendo dal locale proprio all’arrivo dei controlli.

Mancata emissione di scontrini fiscali veniva contestata anche ad altro esercizio della vicina Piazza Brin, già all’attenzione per la vendita di alcolici, peraltro disordinatamente stoccati in grandi quantità, all’origine di assembramenti esterni specie nel fine settimana.

Contestata anche una sanzione amministrativa ad un cliente, che consumava una bevanda da asporto nelle adiacenze del punto di acquisto.

Altri controlli interforze, condotti anche da pattuglie di Carabinieri e Polizia Municipale, hanno interessato la zona dello shopping, con la verifica delle autocertificazioni sugli spostamenti e l’attività di sensibilizzazione e informazione sul rispetto della normativa anti contagio e l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali.

La Polizia di Stato ha intensificato l’attività di prevenzione e repressione come sempre nel fine settimana, in tutto l’ambito provinciale.

Questura, Commissariato di Sarzana e Specialità, nelle ultime 24 ore, hanno raggiunto i seguenti risultati operativi: 281 persone identificate sul posto, 82 veicoli controllati con contestuale contestazione di 40 violazioni al Codice della Strada.