Home Cronaca Cronaca Genova

Trovato a fumare crack e con banconote contraffatte, 36enne italiano denunciato

0
CONDIVIDI
Crack (immagine di repertorio)

E’ successo nelle aree alle spalle dell’Albergo dei Poveri in corso Dogali

Un italiano 36enne è entrato nelle aree dell’Albergo dei Poveri per fumare crack ed è stato denunciato dalla Polizia Locale che lo ha trovato in possesso anche di banconote falsificate.

Gli agenti del nucleo Reati predatori del 1º Distretto territoriale della Polizia locale hanno denunciato un trentaseienne italiano, residente nel levante cittadino.

La pattuglia è intervenuta nelle aree esterne retrostanti l’Albergo dei Poveri, in corso Dogali, in quanto erano state segnalate due persone che si erano introdotte e stavano fumando crack.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto, hanno trovato i due che hanno dichiarato di aver appena terminato di assumere lo stupefacente.

Gli agenti li hanno identificati e hanno chiesto loro di vuotare le tasche. Uno dei due ha mostrato alcune banconote due delle quali, una da 50 e una da 20 euro, sono apparse contraffatte.

L’uomo è stato denunciato per “spendita e introduzione nello Stato di moneta falsa”. Procedono le indagini per risalire la filiera della contraffazione.