Home Cronaca Cronaca La Spezia

Caso Covid alle Poste, centro distribuzione bloccato da sindacalisti Cgil

0
CONDIVIDI
Poste Italiane
Poste italiane (foto d'archivio)

Bloccata dai sindacalisti della Cgil l’entrata del centro distribuzione delle Poste a Sarzana per un caso di Covid-19.

I rappresentanti della Cgil della Spezia, contattati dai lavoratori, questa mattina si sono recati nella sede per bloccare le entrate in turno “dopo aver saputo, già con timbratura effettuata, che un lavoratore ha lavorato fino a lunedì 27 dicembre scoprendo il martedì 28 di essere positivo. I lavoratori, impauriti, avevano contattato la segreteria di Slc Cgil”.

Sono state così bloccate le entrate del turno del mattino “perché la sanificazione straordinaria non è stata effettuata nei tempi previsti” hanno riferito i responsabili del sindacato.

“Abbiamo contattato tutti i vertici di Poste con i quali abbiamo concordato di risentirci nei prossimi giorni per evitare la decurtazione della giornata – ha aggiunto Tiziana Venelli, segretaria provinciale della Slc Cgil- i lavoratori con il contratto a tempo determinato, seppur impauriti, sono entrati comunque per la paura di non ‘essere rinnovati’ alla prossima scadenza.

Questo mi amareggia molto. Questi giovani precari vivono quotidianamente nella paura del non rinnovo e questa mattina si sono manifestate le pressioni che quotidianamente subiscono sulla loro pelle”.