Home Sport Sport Italia

Caduta di stile di Fognini a Wimbledon: Maledetti inglesi, scoppiasse una bomba!

0
CONDIVIDI
Fognini a Wimbledon

Il tennista Fabio Fognini si ferma al terzo turno al torneo di Wimbledon e va su tutte le furie.

L’azzurro top ten è stato eliminato in tre set con il punteggio di 6-3 7-6 6-3 dall’americano Tennys Sandgren che conquista il passaggio agli ottavi.

Il tennista imperiese, però, durante l’incontro, ha perso le staffe arrivando ad inveire contro gli inglesi e sbottando: “Maledetti inglesi, guarda, maledetti, guarda. Scoppiasse una bomba su sto circolo. Una bomba deve scoppiare qua”.

Certo stava giocando in uno dei campi più disturbati, il n. 14, però si tratta di una caduta di stile che uno sportivo non dovrebbe avere.

Per il momento l’organizzazione dei Championships non ha assunto nessuna posizione ufficiale, evitando ogni commento.

Nel mentre arrivano anche le scuse da parte del tennista imperiese. “Un agonista a volte sbaglia ed diventa frustrato ed io lo ero perché non stavo giocando come volevo. Se qualcuno si è offeso chiedo scusa, ma non ho altro da aggiungere”.

Il problema è che non è la prima volta che l’azzurro perde le staffe con un atteggiamento nervoso che lo porta sempre a battibeccare con qualcuno, soprattutto quando le cose non vanno.

Famosa resta anche una litigata, sempre a Wimbledon nel 2013, con l’arbitro Pascal Maria che gli costò anche una multa salatissima.

Oppure quando se la prese con Filip Krajinovic ad Amburgo definendolo “zingaro di m..”, per passare agli insulti al papà Fulvio a Montecarlo nel 2014 e al dito medio mostrato al pubblico di Shanghai dopo il match perso contro uno sconosciuto cinese.

Ora, però, con l’imprecazione ‘anti-Wimbledon’, l’atleta azzurro rischia di pagare una multa salata.

Fognini a Wimbledon