Home Cultura Cultura Savona

Agli studenti dell’Alberghiero di Alassio va il concorso delle start up

0
CONDIVIDI
La premiazione dei ragazzi alassini

L’Istituto Secondario Superiore Alberghiero “Giancardi” di Alassio, guidato dalla Dirigente Scolastica Simonetta Barile, si è aggiudicato, grazie ad una azzeccata Startup un importante concorso di progetto d’ impresa e si è piazzato anche al primo posto fra gli istituti Professionali al termine di una indagine che si è occupata di analizzare la qualità degli Istituti Superiori.

Al Priamar di Savona, le classi V pasticceria e V F servizi commerciali sono state premiate nel concorso “Dall’idea all’impresa”, organizzato nell’ ambito della sesta edizione di savon@ppeal.

Il progetto, coordinato da Annamaria Torterolo, era rivolto all’ orientamento al lavoro, con il parternariato di Confcommercio e della Camera di Commercio Riviere di Liguria.

All’iniziativa hanno preso parte quasi 400 ragazzi degli istituti tecnici commerciali e turistici di tutta la provincia, che hanno incontrato le imprese del terziario del territorio.

Il progetto si è sviluppato attraverso incontri in classe con esperti, visite nelle aziende guidati dagli imprenditori e supporto nella realizzazione dell’alternanza scuola-lavoro.

“Si tratta di un progetto – ha spiegato la docente referente Stefania Trifilio- al quale il nostro Istituto partecipa da sei anni, presentando sempre lavori accurati e precisi. Gli studenti vincitori, nella fase progettuale, hanno incontrato gli esperti di Asfoter, ASsociazione per la FOrmazione professionale e la promozione culturale del TERziario, per una prima formazione. Poi sono stati seguiti dai docenti Liliana Sandri e Riccardo Giannantonio, progettando la Startup che li ha portati a vincere. Una idea imprenditoriale come questa nasce dalla passione, riconosce la tradizione e l’esperienza nel settore produttivo quali elementi di forza dell’impresa. Denominata “Pasticceria Sweet Dream… dolci tentazioni”, la startup ha un grazioso logo che sottende uno stile, un discorso e una visione del mondo, rivolti ad una riappropriazione di spazi e momenti di serenità, oggi così importanti”.

Il premio consisteva in un buono spesa di trecento euro in libri, che è stato consegnato ai ragazzi del “Giancardi”.L’ alberghiero di Alassio inoltre è risultato il miglior istituto professionale per i servizi della provincia di Savona, al termine del nuovo report “Eduscopio” realizzato dalla Fondazione Agnelli che ha analizzato la situazione delle scuole che preparano meglio al lavoro dopo il diploma.

Anche il Falcone di Loano, guidato dalla Dirigente Scolastica Ivana Mandraccia, è risultato primo nell’ indagine “Eduscopio”, ma per quanto concerne gli istituti tecnici tecnologici, conquistando il primato fra le scuole dello stesso indirizzo che preparano meglio agli studi universitari. L’ istituto loanese ha anche partecipato al concorso delle startup presentando quattro interessanti progetti di impresa: “Breking Bred” (paninoteca); “Fast Fruit” (ape car per centrifugati e frullati); “TiPesto” (cucina per la valorizzazione dei prodotti locali) e “Wollace’J Den” (pub scozzese).
Nell’ occasione la scuola loanese ha reso note le date per farsi conoscere dai genitori e dagli studenti delle medie inferiori, attraverso tre Open Day: 18 novembre (dalle 10 alle 12), 14 dicembre dalle 16 e 30 alle 20) e 19 gennaio ( dalle 10 alle 12).
CLAUDIO ALMANZI