Home Cultura Cultura Savona

Ad Albenga premiati i presepi di Cannatà e dei Vallarino

0
CONDIVIDI

Un importante riconoscimento alla famiglia Vallarino è stato consegnato da una delegazione del Comune di Albenga. In occasione del giorno dell’Epifania infatti un gruppo di cittadini capitanati dal sindaco Giorgio Cangiano e da Alberto Passino, assessore alla cultura, si è recato in visita a San Giorgio per consegnare un riconoscimento al presepe della famiglia Vallarino.
Alla presenza di due befane, giunte, una da Bastia e l’altra dal quartiere Sant’Eulalia la breve cerimonia è servita a premiare i Vallarino che rappresentano una delle maggiori realtà Ingaune, fra quelle da sempre impegnate nella tradizione del presepe, come le Confraternite di Albenga, Bastia, i frati del Santuario di Nostra Signora di Pontelungo e di recente, il quartiere Sant’Eulalia,.
In questo modo è stato riconosciuto l’impegno cinquantennale della famiglia Vallarino, che di generazione in generazione ha tramandato con passione la tradizione del Presepe e l’ ha rinnovata ogni anno, valorizzando cio’ che più rappresenta la nostra cultura e tradizione in questo periodo di feste.
L’artistico presepe meccanizzato, di circa 40 metri quadrati resterà aperto al pubblico fino al 21 gennaio a San Giorgio, in Regione Baffico 10.

Sempre ieri nel Santuario di Pontelungo si è svolta la premiazione del tradizionale concorso che ha visto la vittoria della composizione realizzata dall’ artista calabrese Alessandro Cannatà. La cerimonia è stata animata dalla bravissima ed assai nota presentatrice e speaker radiofonica “Charlie” ed ha visto l’esibizione in concerto della valida Corale di Pontelungo diretta da Luigi Muratorio, con all’ organo Paola Guido. Alessandro Cannatà, che è anche insegnante di Arte ed Immagine, è un grande appassionato del presepe e da anni partecipa a questo genere di mostre e concorsi ed ha all’ attivo decine di importanti collettive e personali. “Il concorso di mini presepi- ci hanno spiegato al Santuario di Pontelungo- ha da sempre lo scopo di aiutare i bambini e gli adulti a riscoprire il vero senso del Natale, la festa che che è l’ ideale occasione per mettere in mostra l’estro, l’originalità, la fantasia e l’arte dei tanti appassionati di questo genere”.

Decine di migliaia di fedeli e di appassionati di presepi hanno visitato nella Piana albenganese un gran numero di esposizioni, mostre e concorsi dedicati al Presepe allestiti nel comprensorio ingauno, in occasione delle feste natalizie, nelle parrocchie cittadine e nelle frazioni. Nella parrocchia di San Bernardino da Siena sono stati proposti altri due concorsi: “Presepe in famiglia” e “Presepe in negozio”. In parrocchia è stata anche allestita la mostra che presenta le fotografie di tutti i presepi in concorso.

Fra le tante iniziative hanno avuto notevole successo e visitatori anche il presepe dell’ Oratorio di Nostra Signora della Misericordia, i presepi della Parrocchia del Santuario del Sacro Cuore, in via Trieste e quelli delle frazioni: nella Parrocchia di Nostra Signora Assunta di Leca, nell’ Oratorio della Santa Croce a Bastia, nella Parrocchia di S.Margherita a Lusignano, nella Parrocchia dei Santi Giuda e Simone a San Fedele, nella Chiesa di San Giorgio ed in quella del Seminario Vescovile.
CLAUDIO ALMANZI