Home Consumatori Consumatori Savona

Ad Alassio ed Albenga due nuovi corsi serali

Avviato l'iter che in futuro si spera possa portare all'apertura di un corso Enogastronomico e di uno Agrario

0
CONDIVIDI
L' assessore Fabio Macheda

ALASSIO- Una importante e buona notizia per il mondo educativo del Ponente savonese viene dalla “Città del Muretto” dove il Comune di Alassio si è impegnato a sostenere, nelle sedi opportune, l’ istituzione di due corsi serali che offriranno l’ opportunità a molti studenti sia giovani, sia adulti, o più avanti con gli anni, per perfezionare la propria preparazione in campo ristorativo ed agricolo.

Ad avanzare la proposta presso le istituzioni scolastiche e le autorità regionali e provinciali competenti, è stato il Dirigente Scolastico Massimo Salza dell’Istituto professionale “Giancardi – Galilei – Aicardi”, che ha subito trovato il sostegno da parte dell’amministrazione comunale alassina.

L’ obiettivo è quello di poter attivare due percorsi professionali serali, il primo nella sede di Alassio (all’ Istituto alberghiero “Giancardi”) per il serale del professionale Enogastronomico, il secondo nella sede di Vadino (all’Istituto agrario “Aicardi”) ad Albenga per il serale del professionale Agrario.

Il progetto verrà realizzato in strettissima sinergia con il Centro Provinciale Istruzione Adulti di Savona-Albenga.

“Ci siamo sempre posti favorevolmente rispetto a sinergiche azioni di collaborazione e progettualità nei confronti degli istituti scolastici cittadini – ci ha spiegato Fabio Macheda, Assessore alle Politiche Scolastiche del Comune di Alassio – atteggiamento che manterremo anche in questo caso consapevoli che la possibilità di attivare questi due percorsi serali permetterebbe al territorio di ampliare il suo Piano dell’Offerta Formativa andando a creare opportunità importanti anche sull’istruzione degli adulti.

Il nuovo dimensionamento soddisferebbe maggiormente le aspettative dell’utenza, aprendo – nel lungo periodo – una più vasta gamma di prospettive sia per quel che riguarda la scelta di prosecuzione degli studi nell’Istruzione Superiore (Università) sia per quel che riguarda un immediato inserimento in settori lavorativi specifici. Si tratta anche di un’offerta scolastica per il comprensorio del ponente savonese che vedrà così completato il ciclo di studi fino al diploma anche per coloro che per svariati motivi non lo hanno potuto completare”.

CLAUDIO ALMANZI