Home Cultura Cultura Imperia

A Cervo torna l’evento Pennello d’oro

0
CONDIVIDI
A Cervo torna l'evento Pennello d'oro
A Cervo torna l'evento Pennello d'oro

A Cervo torna l’evento Pennello d’oro, il concorso di pittura che da anni anima le vie del borgo la prima domenica di settembre.

A Cervo torna l’evento Pennello d’oro, estemporanea di pittura.

Cervo borgo degli artisti: domenica 5 settembre in programma la classica estemporanea di pittura. Il regolamento e come partecipare

Letteratura, musica, arte: Cervo non smette di dedicare spazio alla cultura.

Domenica 5 settembre torna infatti il concorso Il Pennello d’Oro, che trasformerà Cervo nel borgo dei pittori.

L’estemporanea di pittura giunge alla sua 29esima edizione, in programma domenica 5 settembre dalle 9.00 tra le vie del borgo.

Dà il via ufficiale alle iscrizioni per tutti gli artisti che vorranno partecipare al concorso.

L’appuntamento per tutti i partecipanti è in piazza Alassio, nel centro storico di Cervo, dove avverrà l’apposita convalida con timbro su ogni tela o altro supporto in concorso.

Ogni artista non potrà presentare più di un’opera, la convalida delle tele avrà inizio alle 9.00 e terminerà alle 11.00.

Previste anche una sezione giovanissimi, per concorrenti fino a 10 anni, una sezione giovani dagli 11 ai 13 anni e una sezione ragazzi dai 14 ai 18 anni

Ammesse tutte le tecniche, con o senza cornici, ma senza vetro, mentre tutte le opere dovranno essere munite di apposito appendino.

La caratteristica dell’estemporanea del Pennello d’oro è che tutti i concorrenti sono chiamati a realizzare le proprie opere tassativamente all’aperto, sul territorio del Comune di Cervo.

Le opere, della dimensione massima di cm 100×100, dovranno essere consegnate fra le ore 15,00 e le ore 16,00 del 5 settembre:

saranno esposte in Piazza Alassio, votate dal pubblico ed esaminate da una giuria composta da membri qualificati che stilerà la graduatoria.

A Cervo torna l'evento Pennello d'oro
Pennello d’oro 2021 – Locandina

Seguirà la cerimonia di premiazione che vedrà un riconoscimento ai primi tre classificati.

Ci sarà la consegna di premi acquisto in denaro e una serie di riconoscimenti speciali tra cui:

al pittore più giovane il Premio speciale “ricordando Martina” offerto dai genitori di Martina Rossi,

a quello più anziano una cena per due persone offerta dal ristorante “Serafino” di Cervo,

poi al pittore diversamente abile una cena per due persone offerta dalla locanda Bellavista di Cervo,

mentre al pittore più votato dal pubblico lo spazio espositivo per una settimana presso Ca’ da Nonna Teresa in Piazza Alassio offerto dall’Associazione Proxima di Imperia.

Ai primi tre classificati delle sezioni giovanissimi, giovani e ragazzi andranno premi in materiale didattico e artistico.

La quota di partecipazione per ogni concorrente è di 20,00 euro (escluse le sezione giovani, giovanissimi e ragazzi), da versare al momento dell’iscrizione.

QUI il regolamento completo e dettagliato del Pennello d’oro 2021

Il Pennello d’oro nasce a Cervo nel 1956 sulla scia del fermento generato nel borgo da una delle tante comunità di artisti che ne hanno da sempre contraddistinto la vita culturale.

Nella seconda metà del Novecento furono infatti nomi internazionali come Francesco Casorati, Piero Martina, Sergio Saronni ad animare a Cervo una comunità di artisti che rese il borgo un “paradiso dei pittori”.

Alla prima edizione del Pennello d’oro, nel 1956, seguirono poi altre edizioni, finché la manifestazioni fu interrotta.

Nel 1992 il Pennello d’oro rinacque, richiamando a Cervo artisti e amanti della pittura estemporanea.

Una giornata che da allora si ripete ogni prima domenica di settembre tra gli angoli suggestivi e gli scorci unici del borgo.